fbpx
facebook twitter rss

A folle velocità lungo la statale
Adriatica, berlina inseguita
da carabinieri e polizia

COSTA - L'auto, una berlina bianca, non si sarebbe fermata all'alt intimato dai carabinieri. Ne è scaturito un inseguimento lungo la ss16 a cui hanno preso parte, in ausilio ai militari dell'Arma, anche i poliziotti della questura di Fermo
Print Friendly, PDF & Email

Impietriti nel vedere, dallo specchietto retrovisore, sopraggiungere a folle velocità quella berlina bianca. C’è anche chi si è visto arrivare in senso opposto di marcia quell’auto come un proiettile. Molti automobilisti oggi pomeriggio, intorno alle 18 sono rimasti terrorizzati nell’incrociare i fari con quell’auto che viaggiava a una velocità impressionante lungo la statale Adriatica.

E quando hanno visto e sentito, subito dietro la berlina, le auto di carabinieri e polizia, a sirene e lampeggianti, hanno capito che si trattava di un vero e proprio inseguimento. Stando alle prime informazioni, sembrerebbe che quella vettura non si sia fermata a un controllo dei militari dell’Arma che, così, si sono lanciati nell’inseguimento. Ma l’automobilista, invece, di fermarsi, avrebbe premuto il piede sull’accelerato sfrecciando a folle velocità sulla statale Adriatica, e arrivando addirittura a Porto San Giorgio. In ausilio ai carabinieri anche una pattuglia della polizia della questura di Fermo. Le ricerche sono in corso e sono state estese anche alla rete autostradale.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X