facebook twitter rss

M&G Videx implacabile,
è vetta della classifica

SERIE A3 - Gli uomini di coach Massimiliano Ortenzi centrano la quinta vittoria di torneo liquidando con un secco 3 a 0 la Go Energy Corigliano - Rossano. Gli umori post gara dei protagonisti
Print Friendly, PDF & Email

GROTTAZZOLINA – La Videx supera la Go Energy Corigliano – Rossano con un secco 3-0 (25-19; 25-23; 25-22) e centra la quinta vittoria consecutiva in campionato.

Coach Ortenzi si affida al sestetto base con la diagonale Marchiani-Giannotti, Snippe e Vecchi in banda, Arienti e Gaspari al centro con Romiti libero. Coach Nacci risponde con Donzella-Cester in diagonale, Gonzalez e Agostini in banda, Pizzichini e Turano al centro e Giuliani a gestire le operazioni di seconda linea.

IL TABELLINO

M&G VIDEX GROTTAZZOLINA 3: Minnoni, Romagnoli ne, Snippe 11, Vecchi 13, Capriotti (L2) ne, Giannotti 22, Arienti 5, Di Bonaventura, Viciedo ne, Starace ne, Gaspari 4, Marchiani 2, Pulcini ne, Romiti (L). All. Ortenzi

GO ENERGY CORIGLIANO ROSSANO 0: Pizzichini 7, Giuliani (L1), Turano 1, Gonzalez 8, Di Carlo (L2), Guido, Amodio 1, Agostini 7, Frumuselu 7, Ritacco, Cester 16, Donzella 2. All. Nacci

ARBITRI: Colucci e Zingaro

PARZIALI: 25-19, 25-23, 25-22

LA CRONACA

Partono bene gli ospiti con Pizzichini (2-4). Cester risponde a Giannotti e trova il +3 (7-10) ma dopo l’errore al servizio di Agostini, i ragazzi di coach Ortenzi ne mettono quattro di fila e trovano il vantaggio (11-10) costringendo coach Nacci al timeout. Vecchi allunga (16-12). Frumuselu, due volte, prova ad accorciare ma Cester vanifica dai nove metri (19-16). Nacci cambia l’intera diagonale inserendo Guido e Amodio ma Snippe, prima, e Giannotti poi chiudono il primo set sul 25-19.

Rientro in campo con l’equilibrio a far da padrone. Gaspari risponde a Gonzalez (8 pari). Cester mette a segno l’ace che vale il +2 (11-13). Vecchi suona la carica e Snippe ribalta il punteggio (17-16) con coach Nacci costretto di nuovo al timeout. Pizzichini e Cester mantengono il pari (21-21) ma è la Videx a trovare lo scatto decisivo con l’uno-due targato Giannotti-Vecchi (24-22). Il capitano grottese sbaglia dai nove metri ma ci pensa Snippe a mettere a segno il punto del 25-23 che vale il 2-0.

Nel terzo parziale è ancora Pizzichini a portare avanti i suoi (3-4). La Videx trova il sorpasso con Giannotti e Vecchi (7-6). Cester spinge la Go Energy fino al +2 ma il capitano di Grottazzolina chiude una serie da quattro che catapulta i padroni di casa sull’11-9. Gli ospiti tengono botta e trovano l’aggancio con l’ace di Agostini. La Videx mette altri tre punti in sequenza con il muro di Marchiani che spinge coach Nacci all’ennesimo timeout. Agostini porta i calabresi ad un passo dal pari (20-19) ma l’aggancio fallisce. La Videx trova il +3 targato Giannotti (23-20), top scorer della gara con 22 segnature (69% in attacco). E’ ancora Cester, il migliore dei suoi, a tenere la Go Energy attaccata al set (23-22). Marchiani conquista il punto che consegna due matchball ai padroni di casa ma a Vecchi è sufficiente il primo per chiudere i conti sul 25-22 che vale il 3-0 finale e la vetta solitaria della classifica.

LE DICHIARAZIONI

“Sapevamo che sarebbe stata una gara punto a punto – ha commentato coach Massimiliano Ortenzi nel postmatch -. Il nostro servizio non è stato incisivo come al solito ma i ragazzi sono stati molto concreti nello sfruttare le occasioni di contrattacco tenendo un livello di cambio-palla davvero buono. Corigliano ha concesso pochissimo e battuto molto bene mettendoci in difficoltà in diversi frangenti”.

Una gara tutt’altro che in discesa, dunque, ma il dato incontrovertibile è che nel mezzo delle difficoltà la squadra non si scompone, mantiene la giusta lucidità e trova puntualmente le giuste contromisure per disimpegnarsi al meglio e portare a casa il risultato.

Coach Massimiliano Ortenzi

“Siamo consapevoli del fatto che alcuni frangenti della partita dipendono dalla qualità che mettiamo in campo – ha aggiunto Ortenzi –. Riusciamo a restare sereni anche quando siamo sotto nel punteggio o quando non siamo al top. Stasera è successo esattamente questo, abbiamo aspettato il momento giusto e al momento giusto abbiamo colpito, concretizzando al meglio tutte le opportunità di contrattacco che ci hanno poi permesso di vincere di misura gli ultimi due set. Speriamo di mantenere queste qualità nel prosieguo di stagione”.

Soddisfazione anche per Stefano Giannotti dopo una gara, l’ennesima, da top scorer: “Sono tre punti sudati, come ogni domenica – ha dichiarato l’opposto grottese -. Di certo non ci aspettavamo di vincere 3-0 ma abbiamo tirato fuori un carattere che forse in qualche gara era rimasto nascosto. Siamo venuti fuori a testa alta da alcune brutte situazioni dimostrando di saper stare molto bene in campo”.

L’obiettivo dichiarato al suo primo giorno di Videx era quello di tornare protagonista. Numeri alla mano, l’inizio di stagione promette decisamente bene anche se la priorità resta quella del collettivo: “La cosa più importante è che la squadra porti a casa risultati e che tutto giri per il meglio. Poter godere della fiducia dei miei compagni certamente significa molto ma alla fine la classifica si muove con i punti della squadra, non del singolo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti