fbpx
facebook twitter rss

Estensione delle concessioni demaniali:
il Comune parte con il lavoro
di rilascio delle autorizzazioni

PORTO SANT'ELPIDIO - Il sindaco Franchellucci: "Importante traguardo che gli operatori della categoria attendo da anni al fine di poter riprendere ad investire nelle loro attività nonché per favorire la migliore gestione del demanio marittimo"
Print Friendly, PDF & Email

“Il Comune di Porto Sant’Elpidio è il secondo, dopo Numana, ad attivarsi per gli adempimenti conseguenti all’entrata in vigore della legge ‘Finanziaria 2019′ del 30 dicembre 2018, numero 145 la quale impartisce una serie di disposizioni inerenti la gestione del demanio marittimo tra cui l’estensione della durata delle concessioni dei beni demaniali marittimi a 15 anni dall’entrata in vigore della legge, ossia fino al 31 dicembre 2033”. E’ quanto comunicano proprio dall’ente.

“L’ufficio demanio del Comune di Porto Sant’Elpidio si è attivato conformemente agli indirizzi forniti dalla Regione Marche a marzo 2019 e a partire dalla data odierna – aggiungono dal Comune – è pronto per procedere con il rilascio delle estensioni ai concessionari.
Il lavoro di rilascio delle autorizzazioni per la prosecuzione del rapporto concessorio fino al 31 dicembre 2033 impegnerà l’ufficio per circa due mesi”.
“Si tratta di un importante traguardo – spiega il sindaco Nazareno Franchellucci – che gli operatori della categoria attendo da anni al fine di poter riprendere ad investire nelle loro attività nonché per favorire la migliore gestione del demanio marittimo e generare uniformità di trattamento delle problematiche per tutto il territorio regionale. Come amministrazione comunale, grazie anche all’impegno del vicesindaco Daniele Stacchietti, ci siamo attivati immediatamente al fine di procedere con l’estensione della durata delle concessioni conseguente all’entrata in vigore della legge 145 del 30 dicembre 2018 ed il fatto di essere il secondo comune della Regione Marche dimostra quanto a cuore ci stiano le sorti dei nostri balneari”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X