facebook twitter rss

Poderosa-Sutor,
uno scrimmage utile
ad entrambe

BASKET - Le due formazioni veregrensi in campo nel tardo pomeriggio di ieri presso la storica Bombonera. Ai ragazzi di coach Franco Ciani tre dei canonici quattro quarti
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – La prima volta del derby veregrense tra Poderosa e Sutor è arrivata nel tardo pomeriggio di ieri  alla Bombonera per una amichevole tra due squadre vicine al giro di boa di metà stagione.

Un buon pubblico (circa 200 presenti) ha ammirato le due squadre, entrambe in formazione rimaneggiata, in particolar modo la XL Extralight, priva di capitan Bonacini (leggero attacco influenzale), Marulli e Cucci (piccoli problemi muscolari).

I ragazzi di coach Ciani hanno portato a casa tre quarti su quattro, lasciando alla Premiata (priva di capitan Di Angilla) il solo terzo periodo.

IL TABELLINO

PODEROSA XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO: Thomas 20, Serpilli 19, Thompson 15, Miani 12, Mastellari 9, Conti 4, Berti 4. All. Franco Ciani

SUTOR PREMIATA MONTEGRANARO: Polonara 14, Lupetti 11, Caverni 10, Villa 6, Ciarpella 5, Panzieri 5, Ragusa 4, Jovovic 4, Tremolada. All. Marco Ciarpella

PARZIALI: 32-13, 20-17, 15-23, 16-6

LA CRONACA

La Poderosa è stata costretta a quintetti a dir poco fantasiosi, soprattutto nel reparto esterni, dove Conti, Mastellari e Thomas si sono alternati in cabina di regia.

Il primo quarto è stato tutto di marca XL Extralight, che con precisione ed intensità ha messo alle corde una Sutor intimorita e incapace di limitare le palle perse. Alla lunga, però, le rotazioni ridotte hanno fiaccato l’impeto di Mastellari e compagni, che hanno limitato i danni nel secondo periodo prima di finire sott’acqua nel terzo.

L’accelerata finale nel quarto periodo è servita a ristabilire le distanze e a mettere benzina nel serbatoio in vista della cruciale sfida di domenica, quando al PalaSavelli arriverà la corazzata Verona. A fine gara applausi per tutti e un bel gesto nel cerchio di centrocampo, con giocatori e staff delle due squadre fianco a fianco per l’urlo finale.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X