facebook twitter rss

Borracce comprate col taglio dell’indennità,
Franchellucci consegna i doni ai bambini

PORTO SANT'ELPIDIO - Il primo cittadino: "ll segnale che si vuole dare mira a sensibilizzare la cittadinanza su due tematiche fondamentali: la prima è la necessità di diminuire nella vita quotidiana l'uso della plastica. La seconda è che dai rubinetti delle nostre case e delle nostre scuole cittadine sgorga acqua più che potabile"
Print Friendly, PDF & Email

“Dal 2014 il sindaco Franchellucci ha deciso volontariamente di tagliare del 5% la sua indennità, destinando poi ogni anno quella somma o a sostegno delle attività dei servizi sociali o a particolari iniziative di valenza culturale o aggregativa. Quest’anno la scelta, sulla scia delle tantissime iniziative di sostenibilità ambientale, è caduta sull’acquisto di 260 borracce che, prima delle feste natalizie, saranno consegnate ai bambini di prima elementare”. E’ quanto annunciano e spiegano, in una nota, dal comune di Porto Sant’Elpidio.

Le borracce avranno il logo del Comune e riporteranno l’immagine dei due testimonial del Festival di Teatro per Ragazzi Cris & Pino.

“Il segnale che si vuole dare – spiega il sindaco Nazareno Franchellucci – mira a sensibilizzare la cittadinanza su due tematiche fondamentali: la prima è senza ombra di dubbio la necessità di diminuire nella vita quotidiana l’uso della plastica. La seconda, importante tanto quanto la prima, è che dai rubinetti delle nostre case e delle nostre scuole cittadine sgorga acqua più che potabile ed è giusto sensibilizzare i bambini su questa straordinaria opportunità che abbiamo in città fin dai primi anni di vita.
L’ideale – conclude Franchellucci – è che dal prossimo anno tramite le società di distribuzione dell’acqua e l’Ato 4 si riesca ad estendere questa donazione di borracce a tutti bambini e ragazzi delle nostre scuole dell’obbligo. Come amministrazione comunale siamo sempre molto attenti alle tematiche ambientali e cerchiamo di sostenere e promuovere tutte quelle iniziative orientate alla sua tutela basti pensare alle iniziative Puliamo il Mondo, Mare d’amare, spiagge senza filtro o ai distributori di acqua introdotti in alcune manifestazioni per evitare il consumo di bottigliette.”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X