facebook twitter rss

Sisma, Verducci e Alessandrini (Pd):
“Patassini non sa di cosa
parla, chieda scusa”

PD - Il senatore e il vicesegretario regionale dem nella replica all'esponente leghista: "Il restauro delle opere d'arte danneggiate dal terremoto avviene in loco, in centri di deposito e restauro nelle regioni colpite"
Print Friendly, PDF & Email

“Il deputato Patassini non sa di cosa parla. La sua è una polemica ridicola. È evidente che ignora l’argomento. Altrimenti saprebbe che il restauro delle opere d’arte danneggiate dal terremoto avviene in loco, in centri di deposito e restauro nelle regioni colpite. È il caso dei centri in Ancona e nella provincia di Macerata, dell’Istituto Santo Chiodo di Spoleto, dei centri di Cittaducale e di Celano”.

E’ la netta replica del senatore Pd, Francesco Verducci e del vicesegretario regionale dem Fabiano Alessandrini, nei giorni scorsi duramente criticati dall’esponente leghista.

“Le opere vengono depositate e restaurate in centri più vicini possibile ai luoghi di appartenenza, con l’obiettivo che lì tornino permanentemente nel più breve tempo. L’Istituto superiore presso il Mibac e l’Opificio delle Pietre dure svolgono funzione di coordinamento, ma i lavori di restauro vengono indirizzati nelle regioni colpite. Quindi Patassini chieda scusa per le cose che dice, e si unisca invece alla soddisfazione di tutti per la nuova Soprintendenza di Marche sud che darà impulso alla valorizzazione dei nostri territori”.

 

Patassini (Lega): “Di cosa gioisce il Pd? Le opere d’arte delle Marche danneggiate dal sisma restaurate a Firenze”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X