facebook twitter rss

Troppa Pieralisi
per la De Mitri

SERIE B2 - La capolista Pan Jesi espugna il palace di Porto Sant'Elpidio per 0-3, condannando Giulia Tiberi e compagne alla caduta domestica, prima sul rinnovato fondo di gioco logistico
Print Friendly, PDF & Email

Giulia Tiberi, capitano della squadra

PORTO SANT’ELPIDIO – La prima volta della De Mitri al palasport rivierasco coincide con una sconfitta contro l’imbattuta capolista Pieralisi Pan Jesi.

Sul parquet elpidiense termina 3-0 per le leoncelle (25-14, 26-24, 25-20), nonostante il rientro sulla panca rossoblù del head coach Daniele Mario Capriotti, neo papà. L’inizio della partita è stato abbastanza scioccante con la De Mitri completamente in balia delle avversarie che, giocando a memoria, non sbagliavano niente mettendo una pesante pressione a Tiberi e compagne.

Altra musica nei set successivi con la De Mitri che, registrata meglio la ricezione e quindi l’efficacia in attacco, ha cominciato mettere in seria difficoltà la formazione ospite, nonostante un ottimo sistema di muro-difesa con recuperi a tratti miracolosi.

Proprio la capacità di resistere e di cercare di lavorare con precisione ha permesso alla Pieralisi di avere la meglio, soprattutto nel terzo e conclusivo set quando, sotto 14-16, il team jesino ha sprintato con decisione fino al 25-20 finale (grazie a un eloquente parziale di 11-4).

«É stata una bella partita – ha dichiarato coach Capriotti – molto spettacolare e nella quale, ancora una volta, la De Mitri ha dimostrato di saper giocare alla pari di una formazione di vertice. La Pieralisi, a dispetto della giovane età di tutta la rosa, ha mostrato solidità e compattezza, meritando la vittoria».

Ora la classifica si è estremamente accorciata e Tiberi e compagne sabato prossimo, alle ore 21, avranno un altro impegno importante in casa della Corplast Corridonia, blasonata squadra che, dopo un inizio incerto, sta velocemente risalendo posizioni in classifica e ora è sesta a quota 14, mentre le rossoblù sono ottave con dieci punti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X