facebook twitter rss

Esame capolista Ravenna
per un’incerottata Poderosa

SERIE A2 - Al netto di Mastellari, approdato a Napoli, e con il trio composto da Cucci, Marulli e Berti in settimana ad allenarsi a singhiozzo per problemi fisici, l'XL Extralight salirà domani in casa della prima della classe OraSì. Numeri alla mano: sfida proibitiva, ma va ricordato il dato che vede il quintetto di coach Franco Ciani dare il meglio di se lontano dal PalaSavelli
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – Match sulla carta proibitivo per la XL Extralight, che si presenta domani (palla a due ore 18) al cospetto della capolista OraSì Ravenna per chiudere un girone di andata con poche luci e tante ombre.

È vero che è gialloblù fuori casa hanno sempre mostrato la loro miglior versione, con un ruolino di marcia di ottimo livello (tre vittorie e tre sconfitte, un passo ampiamente da playoff), ma stavolta la Poderosa dovrà andare oltre i propri limiti, con un Mastellari in meno nel motore non ancora rimpiazzato e sul campo di una delle sole tre squadre tra le 28 di A2 ancora imbattute a domicilio.

Una prima parte di stagione di grande spessore e un po’ inaspettata quella del team di coach Massimo Cancellieri, partita come outsider e diventata strada facendo una solidissima realtà. I giallorossi sono spesso riusciti dove la Poderosa è mancata: nei finali di partita, quelli nei quali ha spesso centrato la zampata vincente, l’ultima domenica scorsa a Mantova con la tripla sulla sirena di Charles Thomas.

Il lungo ex Legnano è il vice capocannoniere del girone a 22,3 punti a gara (cui aggiunge 7,5 rimbalzi), sarà una grande sfida tra bocche da fuoco con il “nostro” Thomas, Aaron, che invece è il top scorer del campionato. La sua spalla preferita è ovviamente l’altro americano, la guardia Giddy Potts, pescato in Corea e finora autore di una stagione da 15,7 punti col 40% da 3 e 5,3 rimbalzi.

Il quintetto base è completato da tre veterani della categoria come il play Tommaso Marino (10,0 punti col 44% da 3 e 3,8 assist), l’ala ex Bergamo Luigi Sergio (7,6 punti col 50% da 3 e 3,5 rimbalzi) e il “cavallo di ritorno” Alberto Chiumenti (3,9 punti e 4,8 rimbalzi a sera). Ma occhio alla panchina, da dove arrivano solidi contributi. Il sesto uomo lo conosciamo bene: è l’ex Poderosa Kaspar Treier, che sta confermando la sua crescita stampando 8,7 punti e 4,9 rimbalzi a partita. Ma occhio anche al play di scorta Marco Venuto (5,3 punti, 2,4 rimbalzi e 2,6 assist) e all’altro estone, Mikk Jurkatamm (3,7 punti e 2,4 rimbalzi), unico riconfermato dalla scorsa stagione oltre a un Fadilou Seck che sta trovando pochissimo spazio (0,9 punti e 0,5 rimbalzi in circa 5’ a partita).

Squadra di qualità, con un sistema rodato e funzionale e che sa portare la partita dove vuole. Ci vorrà una vera impresa per sbancare il PalaDeAndré.

La XL Extralight, dal canto suo, sarà al completo, al netto della partenza di Mastellari. In settimana, comunque, tanto lavoro per lo staff medico: si sono allenati a singhiozzo i soliti Cucci (problema al tallone) e Marulli (fascite plantare), cui si è aggiunto anche Berti (piccola frattura all’indice della mano sinistra).

I precedenti tra le due squadre dicono 4-2 per la Poderosa: i primi due precedenti risalgono alla stagione 2012-2013 in Dnb (una vittoria per parte), gli altri alle ultime due stagioni di A2, con la Poderosa capace lo scorso anno di infliggere un secco 2-0 ai romagnoli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X