facebook twitter rss

Il Porto Sant’Elpidio cede
anche nel derby di Senigallia

SERIE B - I timidi segnali di buona pallacanestro messi in atto nel corso della gara non sono bastati a prelevare l'intera posta in palio dal parquest della Goldengas, nonostante un Sirakov da 23 punti gli anconetani portano a casa il match per 98-79
Print Friendly, PDF & Email

SENIGALLIA (AN) – Finisce ancora una volta con la triste inerzia stagionale.

Senigallia fa suo il derby, al Porto Sant’Elpidio non riesce così l’impresa corsara dopo le buone impressioni destate nell’ultima apparazione di torneo, quando ha fatto sudare le proverbiali sette camicie al Fabriano per averne ragione e staccare il pass per la vetta della classifica.

IL TABELLINO

GOLDENGAS SENIGALLIA 98: Gurini 20, Giacomini 20, Pierantoni 19, Pozzetti 14, Caroli 12, Cicconi Massi 8, Paparella 5, Valentini, Moretti, Maiolatesi, Terenzi 0, Fronzi 0. All. Stefano Foglietti

PORTO SANT’ELPIDIO BASKET 79: Sirakov 23, Costa 20, Bastone 10, Borsato 8, Doneda 6, Malagoli 5, Lusvarghi 4, Balilli 3, Sagripanti, Di Pietro, De sousa. All. Gianluca Pizi

PARZIALI: 26-15, 21-26, 27-14, 24-24

LA CRONACA

Padroni di casa avanti sin dalle prima battute di match, ma nel secondo quarto la squadra di coach Pizi ha dato l’impressione (restata però solo tale) di rompere finalmente la secca di punti stagionale, rosicchiando lentamente il vantaggio iniziale della Goldengas.

Il primo periodo di gioco si è chiuso infatti con un importante 26-21 anconetano, ma al riposo lungo ecco un convincente più cinque portoelpidiense del periodo che, seppur restando nel complesso il 47-41 casalingo, purtroppo per le buone sorti fermane non ha trovato seguito in chiave performante alla ripresa delle ostilità sportive.

Nel terzo quarto infatti Senigallia si desta, la spinta è pressoché costante e la penultima frazione pomeridiana si chiude sul 27-14, che tradotto in termini complessivi significa il 74-55 del tabellone luminoso: premesse dunque tutte in salita in quota ai marittimi della nostra provincia alla volta della risalita.

Nell’ultimo quarto la Goldengas gestisce così l’ampio margine accumulato, nonstante Sirakov (top scorer portoelpidiense con 23 punti, seguito dai 20 di Costa) e soci a mandare a referto un frangente dimenato in matematica uguaglianza, tanto da chiudersi sul 24 pari. Il Porto Sant’Elpidio effettua dunque un altro giro di torneo a vuoto, la classifica resta avara di sensazioni positive e ben che meno di punti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X