facebook twitter rss

Inaugurati i nuovi spazi
del liceo delle scienze umane ‘Caro’:
“Abbiamo coronato un sogno”

FERMO - Taglio del nastro, questa mattina, per i nuovi spazi dedicati al Liceo delle Scienze Umane 'Annibal Caro' all'ultimo piano di palazzo Sacconi, nel cuore della città
Print Friendly, PDF & Email

di Maria Elena Grasso

Grande soddisfazione per la riconsegna dei nuovi spazi destinati al liceo delle scienze umane ‘Annibal Caro’ di Fermo. Stamattina taglio del nastro presso l’ultimo piano di palazzo Sacconi, alla presenza delle autorità, degli studenti e del personale scolastico.

Entusiasta il preside Piero Ferracuti: “Oggi coroniamo un sogno pluriennale, nuove classi e un’aula magna possono finalmente ospitare i nostri alunni. La storia del Liceo delle Scienze Umane è alquanto singolare: il suo percorso logistico, per circa di vent’anni è stato caratterizzato da un continuo peregrinare delle classi nei vari plessi fermani. Finalmente oggi possiamo parlare di una scuola unita non solo dal punto di visto scolastico ma anche fisico. Siamo al tassello finale di un cammino impegnativo e questo è motivo di grande orgoglio. Devo ringraziare chi, per tanti anni, ha fortemente voluto l’unione dei due indirizzi del liceo; oggi sono io a raccogliere i frutti di tanta pazienza e perseveranza. Un grazie di cuore va soprattutto a tutti gli allievi, perché durante i lavori hanno continuato a portare avanti il loro percorso di studi con una tenacia e una coesione che rispecchiano in pieno lo spirito tipico del Liceo delle Scienze Umane”.Liceo Scienze Umane Fermo

La presidente della Provincia di Fermo Moira Canigola ha partecipato al taglio del nastro: “Siamo davanti al completamento di un percorso lungo circa dieci anni – sono state le sue parole – una serie di interventi di miglioramento che rendono questa scuola fruibile a tutti. Ottenere l’abbattimento di qualsiasi barriera architettonica rappresenta un traguardo considerevole per una struttura come questa. Sento di dover ringraziare l’ingegner Ivano Pignoloni e il geometra Sandro Vallasciani che hanno seguito i lavori da vicino. Particolarmente vicina l’amministrazione fermana, rappresentata oggi dall’assessore Ingrid Luciani, sempre partecipe e attenta alle esigenze del territorio. Ora sta ai ragazzi – ha concluso la presidente – impegnarsi con passione e perseveranza nel loro percorso scolastico”.

“I nuovi spazi inaugurati – ha ricordato dal geometra Sandro Vallasciani – possono vantare un grande lavoro di adeguamento sismico e di abbattimento delle barriere architettoniche. Si tratta di requisiti imprescindibili e al tempo stesso necessari. Non è stato semplice, perché tali miglioramenti sono stati effettuati con gli studenti all’interno dello stabile, ma abbiamo comunque garantito sempre le massime condizioni di sicurezza e la continuità didattica”.

Sarà dunque un Natale speciale, quello ormai alle porte, per i cinquecento studenti del Liceo delle Scienze Umane, che da oggi potranno finalmente usufruire dei nuovi spazi a loro dedicati.

Liceo Scienze Umane FermoLiceo Scienze Umane Fermo


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X