facebook twitter rss

Tra la solida realtà e le
suggestioni sul futuro, la cena natalizia
dell’A. C. Rapagnano 1973

PRIMA CATEGORIA - La vice capolista del girone D sabato sera ha festeggiato, con dirigenti, membri dello staff e le istituzioni cittadine, l'arrivo delle imminenti festività. Mister Andrea Silenzi: "Godiamoci il momento continuando a lavorare con serenità", il presidente Vitaliano Silveri: "Se andiamo in Promozione il fantastico gruppo di stagione verrà confermato in blocco"
Print Friendly, PDF & Email

Dirigenti, giocatori e membri dello staff del Rapagnano di stagione. Con loro anche due rappresentanti della locale amministrazione comunale

 

di Paolo Gaudenzi 

RAPAGNANO – C’erano proprio tutti, sabato sera, all’interno del circolo Magnum per la tradizionale cena natalizia dell’A. C. Rapagnano 1973.

A partire dal presidente Vitaliano Silveri, passando per l’omologo onorario (ed ex numero uno di lungo corso) Flavio Del Gatto, per arrivare al direttore sportivo Sauro Moschini. Stato maggiore rossoverde presente al completo anche con le figure del cassiere Marcello Biancucci, del segretario Alessio Ceroni, l‘addetto stampa Matteo Pistolesi e naturalmente con il vice presidente Ugo Pagliuca.

Organigramma a completarsi con i dirigenti Enzo e Nello Marcotulli, Carlo Toscanelli, Valeriano Sardellini, Stefano Censi, Pierluigi Sanchini, Sauro Santamaria, Samuel e Mario Vita, Alfredo Verduci e Gabriele Santoni. 

Mister Andrea Silenzi durante l’intervento

La folta truppa dirigenziale in pieno, ovviamente, ha accolto al succulento banchetto natalizio tutta la squadra, collettivo guidato da mister Andrea Silenzi che sta ben figurando nel campionato di Prima categoria, girone D.

Forte dei 30 punti del momento (un gradino sotto, al terzo della classifica, un’altra rappresentante di provincia come il Monsampietro Morico) l’undici calcistico, spinto in alto a suon di gol dalla coppia offensiva composta dagli esperti Giuseppe Conte e Juan Sebastian Marcoaldi, viaggia infatti al secondo posto, con la capolista Castignano ben inquadrata nel mirino poiché distante appena due punti. 

Seduto al tavolo dei dirigenti anche il vice sindaco della locale municipalità, Simone Biancucci. Giunto in un secondo momento il primo cittadino Remigio Ceroni. 

“Stiamo facendo bene, ma non è affatto lecito abbassare la guardia – l’intervento di un misurato, come tipico del ruolo, tecnico Silenzi rivolto principalmente agli atleti -. Godiamoci questi bei momenti di alta quota ma ricordiamoci che si agisce per gradi: prima la salvezza matematica, poi penseremo al resto. Vi aspetto al campo di allenamento per approfittare della pausa di campionato e rimettere, da prassi canonica, benzina in corpo. Sorriso sulle labbra ma niente sconti sul lavoro da fare durante le sedute”.

Il presidente Vitaliano Silveri

“Se andiamo in Promozione, ragazzi, la categoria la disputerete voi – il saluto di un passionale presidente Silveri ai giocatori -. Ho la fortuna di guidare un gruppo fantastico, compatto, che sa distinguere i momenti di festa come questi dalla dovuta serietà da spendere negli ambiti opportuni come il campo di gara. La rosa verrà eventualmente confermata in toto – ha proseguito il massimo dirigente con la suggestione sull’ipotetico futuro -, con la sola aggiunta di qualche pedina fuori quota di qualità”.

Lontano dai riflettori gli umori del membro della giunta comunale Biancucci. “Siamo una realtà composta da poco più di 2000 anime e lo sport, per la nostra comunità, è anche e soprattutto un volano di aggregazione e partecipazione sociale – l’analisi del politico cittadino -. Il calcio ora sta facendo molto bene, come da sempre del resto, muovendosi con razionalità e tenendo fede alla massima funzionale del fare il passo secondo la gamba. Altre discipline praticate nel nostro centro sono il volley ed il ciclismo, tutto passante anche in questo caso per sodalizi storici, composti da dirigenti tanto appassionati quanto competenti”.

La serata è proseguita in gradevole spensieratezza, fino a chiudere con una ricca lotteria i cui biglietti sono stati distribuiti, in modo del tutto gratuito, tra i circa sessanta presenti. Davvero tanti infatti i premi messi in palio dagli sponsor vicini alle sorti della squadra. Un modo, questo, per raggiungere e rendere protagonisti del felice passaggio di stagione rossoverde quanti più rapagnanesi possibili, sabato sera pronti a banchettare con i tesserati del circuito federale, ma soprattutto lesti a presenziare sui gradoni dello stadio ad ogni appuntamento di campionato.

 

Fotogallery

L’omaggio della squadra al presidente …

… ed a mister Silenzi

Al centro Vitaliano Silveri, alla sua sinistra il sindaco Remigio Ceroni, dalla parte opposta il vice Simone Biancucci

Uno spaccato del circolo Magnum, in primo piano il tavolo con la squadra dell’A. C. Rapagnano 1973 stagionale

 

Articolo correlato: 

Il calcio del Fermano, la panoramica di giornata


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X