facebook twitter rss

Inaugurata la nuova biblioteca
intitolata a Pascucci Righi, il sindaco
Fabiani: “Attenzione crescente alla cultura”

MONTELEONE DI FERMO - Il primo cittadino: "L'obiettivo è quello di spostare la biblioteca all'interno del centro storico in un edificio crollato a causa del sisma, ma di cui è stato già presentato il progetto di recupero"
Print Friendly, PDF & Email

Inaugurata la nuova biblioteca comunale di Monteleone di Fermo. Ieri mattina, alle 12, il taglio del nastro, a cura del sindaco Marco Fabiani e della vedova di Carlo Pascucci Righi, colui che ha donato un fondo al Comune e a cui oggi l’ente rende omaggio intitolando proprio la nuova biblioteca.

“Gli spazi della biblioteca – spiega il sindaco Fabiani – sono all’interno della Centro di educazione ambientale. L’obiettivo è quello di spostare la biblioteca all’interno del centro storico in un edificio crollato a causa del sisma, ma di cui è stato già presentato il progetto di recupero. Questa è la prima biblioteca che Monteleone abbia mai avuto e sarà intitolata a Carlo Pascucci Righi (1914-2011), nobiluomo originario di Amandola che dopo il matrimonio si è trasferito nel borgo di Monteleone dove è rimasto sino alla morte avvenuta nel 2011. Grande appassionato di storia, soprattutto francese, amante di Napoleone e della rivoluzione francese ha donata un fondo al Comune.
Al taglio del nastro erano presenti la vedova di Pascucci Righi, e circa un centinaio di persone.
L’obiettivo del Comune è di garantire l’apertura per un paio di pomeriggi a settimana e di fare della nuova biblioteca un luogo di ritrovo e di aggregazione. Questa amministrazione è molto soddisfatta di questa apertura in quanto l’obiettivo è quello di un’attenzione sempre crescente per la cultura e l’arte in genere”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X