facebook twitter rss

Raffaele Santagata non
ce l’ha fatta, la malattia lo
ha vinto a soli 18 anni

DRAMMA - L'ex calciatore della Sangiustese si è spento oggi al Cardarelli di Napoli. Il dolore del confinante club rossoblù maceratese: «Compagno, amico e ragazzo speciale al quale in questi anni tutti si erano affezionati e che resterà per sempre nei nostri cuori»
Print Friendly, PDF & Email

Raffaele Santagata

NAPOLI – Si è spento oggi pomeriggio a 18 anni, all’ospedale Cardarelli.

Raffaele Santagata, ex calciatore della Sangiustese, ha lottato con tutte le sue forze, come faceva in campo, contro una malattia che nel giro di poche settimane lo ha sconfitto.

Il giovane terzino sinistro di Melito, per tutti “Lello”, ha disputato due stagioni con la maglia rossoblù mettendosi in evidenza come uno dei migliori under della Serie D, tanto da essere più volte convocato nella Rappresentativa Nazionale.

A settembre, dopo il match giocato contro il Tolentino, il trasferimento al Casarano e ad inizio di dicembre ha accusato i primi sintomi di quella malattia che si è poi rivelata fatale. La società, sul suo profilo Facebook, lo ricorda così: «La Sangiustese si stringe commossa, attonita e addolorata al dolore della famiglia Santagata per la prematura perdita dell’adorato Raffaele, compagno, amico e ragazzo speciale al quale in questi anni tutti si erano affezionati e che resterà per sempre nei nostri cuori. Ciao fratellino Lello riposa in pace».

L’addetto stampa della società, Marta Bitti, lo ricorda con profondo affetto: «Gli volevamo davvero tanto bene come ad un fratello. Sempre affettuoso, dolce e solare. Era uno scugnizzo dal cuore d’oro».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X