facebook twitter rss

Torna ‘I love my Voice”
di Simonetta Calamita: conoscere
ed evitare le disfonie
funzionali e professionali

FERMO - Scopo del corso è educare al buon utilizzo della voce attraverso un percorso di conoscenza teorica e pratica della disfonia. Tutto ciò anche al fine di prevenire patologie a carico degli organi fonatori
Print Friendly, PDF & Email

Simonetta Calamita, otorinolaringoiatra e foniatra

Usare al meglio e in maniera corretta la propria voce cercando di non sovraccaricare gli organi fonatori per evitare le varie patologie a cui possono essere soggetti i professionisti proprio della voce. Questo il principale obiettivo di ‘I love my  Voice’, il corso organizzato dalla otorinolaringoiatra e foniatra Simonetta Calamita, rientrante nel progetto ‘Salute’ del Rotary di Fermo. Insomma una serie di nuovi incontri, dopo il successo registrato dalle precedenti edizioni, nel corso dei quali gli insegnanti e, più in generale, tutti coloro che lavorano con la voce possono apprendere come utilizzarla al meglio senza sforzi eccessivi che possono risultare  dannosi. 

“Numerosi studi – spiega la dottoressa Calamita – dimostrano un’ampia prevalenza della disfonia e dei sintomi di affaticamento della voce negli insegnanti e il significativo impatto personale, lavorativo ed economico di questi disturbi. Il 36% degli insegnanti soffre di disfonia rispetto al 10% delle altre categorie professionali.

Gli insegnanti debbono infatti mantenere una intensità della voce di almeno 10/15 decibel superiore al rumore ambientale durante la loro attività lavorativa. Di conseguenza parlare aumentando costantemente l’intensità della voce per molte ore al giorno richiede uno sforzo potenzialmente pericoloso per le corde vocali. E’ quindi comprensibile come sia importante un’accurata prevenzione della voce in maniera da manifestarla efficientemente. Usare la fonazione in modo corretto ed adeguato diventa pertanto non solo un’esigenza personale ma anche e soprattutto professionale. Un uso corretto della voce presuppone la conoscenza dei comportamenti vocali ecologici e dei meccanismi anatono-fisiologici. Da qui lo scopo del corso rivolto ai professionisti della voce da me tenuto come specialista otorinolaringoiatra e foniatra a scopo di service rotariano (il corso rientra nel progetto ‘Salute’ del Rotary di Fermo)  con l’ausilio di altri specialisti multidisciplinari in materia. L’obiettivo, infatti, è educare gli insegnanti al buon utilizzo della voce attraverso un percorso di conoscenza teorica e pratica della disfonia. Tutto ciò anche al fine di prevenire patologie a carico degli organi fonatori.

Il corso prevede una parte teorica per far conoscere agli interessati quali sono le patologie a cui possono andare incontro, e una parte pratica mediante degli esercizi della voce, al fine di prevenire proprio le patologie che illustreremo. Gli incontri sulle disfonie funzionali e professionali, tutti di giovedì, e tutti dalle 15,30 alle 17,30, si terranno all’Ipsia ‘Ricci’ di Fermo. Tra i relatori, oltre alla Calamita, figurano professionisti della voce, specialisti in foniatria, otorinolaringoiatria, vocal coach, specialisti in logopedia, gastroenterologia, endocrinologia, tecnici nazionali Fgi e cantanti professionisti. Primo appuntamento il 16 gennaio dalle 15,30 alle 17,30 con il concerto di apertura con il successivo intervento, di introduzione al corso, della dottoressa Calamita. Il 20 febbraio spazio al gastroenterologo Ferrini, alla biologa e nutrizionista Virgili e all’endocrinologa Silvetti. Il 19 marzo sarà il turno della logopedista Calza, del delegato provinciale Coni, Garino, e del tecnico nazionale della federazione Ginnastica italiana Bastiani. Il 16 aprile incontro con le vocal coach Isabella e Ileana Conti e con il metodo Vocal Brave ‘Intono la voce giusta’. Ultimo incontro il 14 maggio con l’otorinolaringoiatra Fasanella e la chiusura dei lavori affidata alla presidente dell’Ordine dei medici di Fermo, Calcagni, al sindaco di Fermo Calcinaro e alla presidente del Rotary di Fermo, Scatasta. A seguire il concerto finale con il baritono Gennari e il soprano Caggiano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X