facebook twitter rss

Consuntivo 2019, le tappe vissute
dell’assessorato a guida Scarfini

FERMO - Il membro della giunta cittadina ripercorre l'anno solare alle spalle tracciando il nutrito bilancio nel merito delle deleghe allo sport ed alle politiche comunitarie. I risultati conseguiti nella nutrita missiva firmata dall'assessore comunale
Print Friendly, PDF & Email

“Nel 2019 lo Sportello Europa attivo presso il Servizio Politiche Comunitarie del Comune di Fermo ha continuato a svolgere l’attività di monitoraggio dei bandi europei, sia quelli a gestione diretta sia quelli a gestione indiretta, al fine di fornire all’Ente stesso e a tutti gli stakeholders del territorio (imprese, associazioni, scuole, etc…) informazioni aggiornate sulle principali opportunità di finanziamento europee”.

Apre con queste parole il resoconto dell’anno solare appena consegnato agli archivi da parte dell’assessorato allo sport guidato da Alberto Maria Scarfini (foto), che prosegue poi illustrando.

“Nel 2019 sono state inviate n. 4 newsletter e alert su bandi di finanziamento regionale, nazionale o europei ad una mailing list di circa 1300 soggetti del territorio Fermano, sono stati svolti 10 incontri con altrettanti imprese o costituende imprese, cittadini, associazioni alle quali è stato offerto un servizio di consulenza relativamente alle opportunità di finanziamento presenti e future più adatte allo sviluppo dei rispettivi progetti imprenditoriali e si è concluso il progetto Life SEC Adapt finanziato dal programma LIFE con la finalizzazione del PAESC (Piano di Azione per l’energia sostenibile ed il clima) approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 28 del 10/06/2016”.

“Nell’ambito degli ITI urbani di Fermo finanziati dal POR FESR MARCHE 2014-2020 per oltre 6 milioni di euro, è stato predisposto e pubblicato il bando per lo sviluppo della PRIC – Piattaforma di Ricerca Integrata e Collaborativa a valere sul POR MARCHE FESR 2014/2020 – asse 1 – os 2 – intervento 2.1.1. Con una dotazione finanziaria di 1,75 Milioni di euro – prosegue l’assessore -. Il bando è rivolto alle aggregazioni di PMI del territorio e alle Università per facilitare l’incontro tra la domanda e l’offerta di innovazione tecnologica e favorire il trasferimento dei risultati della ricerca scientifica nei processi produttivi, anche attraverso l’incremento delle competenze e delle conoscenze del capitale umano all’interno del tessuto produttivo locale”.

“Si è proseguito e concluso il progetto Fermo Shopping Experience finanziato dalla Camera di Commercio di Fermo per il sostegno al commercio cittadino nel Centro storico con la concessione di contributi per complessivi 24 mila euro agli esercizi commerciali che hanno investito risorse proprie migliorando la propria offerta commerciale – illustra ancora Scarfini – . Prosegue il progetto di riqualificazione di Lido Tre Archi finanziato dal Fondo Periferie della Presidenza del Consiglio dei Ministri per circa 8,6 Milioni di euro, con interventi di riqualificazione, nuove costruzioni il potenziamento dei servizi di vigilanza e pulizia del quartiere. Avviati anche gli interventi per il potenziamento dei servizi su scala urbana per circa 750.000 mila euro”.

“Firmata la convenzione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri per la realizzazione del progetto SpazioBetti. Eco-sistema di servizi e azioni socio-culturali integrati ad alta sostenibilità, finanziato con risorse del Fondo Innovazione Sociale pari a € 150.000,00 rivolte alla realizzazione di uno studio di fattibilità e pianificazione esecutiva degli interventi per la trasformazione dell’ex Scuola Betti in polo multifunzionale in grado di fornire servizi di ricettività, ristorazione e animazione culturale”.

 

SPORT

Un anno, quello 2019, che secondo l’esponente della giunta municipale è stato certamente sinonimo di raggiungimento di obiettivi prefissati da tempo, che “ci permettono di dire che finalmente Fermo è una città a traino anche sportivo – parole di Scafini, che prosegue -. Fermo città di Sport nel miglioramento dei nostri impianti: dall’efficientamento energetico della cittadella dello sport di Via Leti, al nuovo parquet ed asfaltatura del parcheggio del complesso sportivo COPS, al manto della pista di atletica, all’inizio dei lavori della nuova palestra sempre del complesso di atletica, al completamento dei lavori del terzo ed ultimo step della piscina, che ora propone un rinnovato e bellissimo aspetto complessivo, al potenziamento dell’illuminazione dello Stadio Recchioni ed al posizionamento dei nuovi seggiolini con schienale come da richieste federali oltre alle tante manutenzioni ed attenzioni che hanno caratterizzato anche per quest’anno la vita delle nostre strutture”.

“Attenzione riposta sempre più anche per gli spazi pubblici di libero accesso al fine di facilitare e rendere possibile l’attività motoria in più spazi e per ogni fascia di età vista la sua importanza per la salute di tutti. Penso infatti ai canestri posti in vari spazi della città, alle varie aree fitness, alla convenzione che permette il passeggio ed il jogging all’interno del campo da gioco dell’area COPS, all’attenzione sul complesso di atletica, alla convenzione per il parco dello sport o per il Ricreatorio San Carlo – prosegue la nutrita missiva assessorile -. Fermo città di Sport nel saper mettere a regime evidentemente il connubio tra sport e turismo, ovvero la promozione dello sport per mezzo di grandi eventi competitivi che sanno attrarre per ogni competizione tantissimi atleti con le loro famiglie che alloggiano sul territorio ed hanno la possibilità, con offerte e pacchetti ad hoc, di visitare le nostre bellezze. Tutto questo riesce ad avere continuità per tutto l’anno, realizzando anche quella destagionalizzazione che sognavamo”.

“Grande è quindi la soddisfazione di trovarsi magari a premiare in palestra degli atleti da regioni lontane e poi vederli passeggiare in tuta in piazza. Ed ecco in sequenza, tra le altre, manifestazioni come Torneo di Sitting Volley, Torneo di calcio giovanile “perla dell’adriatico”, torneo di calcio del Fermano under 12, “il Biliardo a Fermo”, Beach Volley a Lido di Fermo con gruppi dalla Repubblica Ceca ed Israele, Trofeo Città di Fermo di atletica, Campionato Italiano MX1, Coppa Campioni di Ginnastica, Campionato nazionale di nuoto sincronizzato, Torneo internazionale giovanile di Basket, Campionato Italiano Gym Boxe, G.P. di Capodarco di Ciclismo, Palio dell’Amitiè e Palio dei Comuni di ippica, “I Muri Fermani”, “Il Motocross dei Comuni”, Memorial Paolo Luciani di nuoto, Torneo delle Regioni di Ginnastica. Tutto questo senza dimenticare che il 2019 ci ha regalato l’assegnazione per un nuovo passaggio della tanto amata 1000 Miglia a maggio 2020, con veicoli ed equipaggi da tutto il mondo”, le tappe ripercorse da Scarfini.

“Fermo città di Sport perché sempre più centro per sport e disabilità sia nel sostenere gli eventi promossi dalle varie associazioni come “Una parte del mondo” per il nuoto, “Soccer Dream Montepacini” per il calcio, “Filippide del Fermano” per l’atletica, “Scuola di Pallavolo Fermana” per il Sitting Volley, sia nella concessione di spazi gratuiti, per quanto di competenza dell’ente, per l’attività sportiva dei ragazzi con disabilità – incalza l’assessore -. Fermo città di Sport negli spazi che riesce a garantire per sempre più tipi di sport e per sempre più società anche grazie alla prosecuzione della convenzione con l’Ente Provincia per il mantenimento delle aperture pomeridiane delle palestre provinciali”.

“Fermo città di Sport nel rapporto tra i valori dello sport ed i nostri giovani con i progetti patrocinati dall’assessorato alle politiche giovanili che vedono il calcio, il ciclismo, il basket ed il volley nelle scuole con incontri di attività motoria ma anche di confronto e riflessione. Spunti ripresi anche dall’agenda di convegni programmati dall’associazionismo del territorio insieme a questo assessorato al fine di garantire sempre più attente analisi delle delicate tematiche che riguardano i nostri giovani per le varie fasce di età. A questo si aggiunga la vicinanza dell’Ente Comunale alle varie organizzazioni di tornei che i ragazzi delle scuole superiori fermane sanno ogni anno regalare alla propria città”, dice ancora Scarfini.

“Fermo città di Sport certamente per merito dei risultati che i nostri atleti anche nel 2019 hanno saputo regalare alla città. Atleti che sanno essere allo stesso tempo anche esempi di vita per i nostri piccoli sportivi che si avvicinano alle varie attività. Come non ricordare tra gli altri i successi di Nicola Marziali nel baseball e Maria Bertola nella lotta, le convocazioni azzurre di Elena Ferracuti nella scherma e Sara Boutimah nel futsal, i playoff raggiunti dalla Fermana nel campionato professionistico di serie c di calcio e le ormai consuete grandi prestazioni nella ginnastica di Carlo Macchini” ha concluso il membro della governo cittadino.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X