facebook twitter rss

Le.Ali a valanga
sulla Libero Volley

SERIE D - Ottima prestazione della ragazze guidate da Paolo Viola, che nel turno scorso hanno liquidato le dirimpettaie picene con netto 3-0
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – Ottima prestazione corale della Le.Ali, che utilizzando tutte le atlete a disposizione doma in un’ora la giovane e volenterosa Libero Volley.

Match che conclude il girone di andata, si ricomincia però subito sabato prossimo con le veregrensi che accoglieranno presso la palestra di San Liborio, alle ore 21.15, le ragazze della Mano Berdini di Monte Urano.

IL TABELLINO

LE.ALI MONTEGRANARO 3: Palermo, Screpanti, Agostini, Trisciani, Caponi, D’Ambrogio, Valente, Maurizi, Gennari (K), Pagliariccio, Uguccioni, Benfatto (L1), Luzi (L2). All. Viola-Crocetti

LIBERO VOLLEY 1984 0: Virgulti, Macchioni, Bruni, Albertini (K), Massaccesi, Devotelli, Arcangeli, Novelli, Desideri, Di Terlizzi, Miniscalco (L). All. D’Angelo

LA CRONACA

Il primo set inizia in equilibrio con le locali che commettono qualche errore di troppo e non distaccano immediatamente e in modo netto le ragazze di D’Angelo (13-11), Viola vuole parlarci su immediatamente, chiede time out e redarguisce in modo animato le sue. Al rientro non c’è più storia e con un parziale di 12 a 1 condito da 4 aces della giovane Pagliariccio, Gennari e compagne chiudono il set 25-12.

Nel secondo la Le.Ali appare subito più concentrata, sul 13-8 l’ace di Valente costringe D’Angelo a chiamare tempo. Montegranaro continua a martellare forte al servizio e con Caponi da posto 4. Viola aziona il doppio cambio e D’Ambrogio lo ripaga con due ace (21-10). Entra anche Luzi a dare manforte alla seconda linea locale, così la Le.Ali archivia il secondo parziale 25-15.

Il terzo set è la fotocopia del secondo, le veregrensi partono concentratissime e allungano subito 13-6. Albertini e le sue non trovano soluzioni ai servizi incisivi e al gioco concreto al centro delle locali che avanzano ancora 16-7. Sul finale un muro di Agostini e un ottimo attacco in pipe di Caponi non danno più scampo alle ospiti, che rinunciano sul 25-10.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X