fbpx
facebook twitter rss

All’Annibal Caro la notte
nazionale del Liceo Classico:
cultura ‘by night’ in chiave ‘green’

FERMO - Appuntamento il 17 gennaio, dalle ore 18 alle ore 24 con una lunga serie di iniziative culturali nel liceo. Quest’anno, inoltre, gli studenti si sono cimentati nella composizione di un elaborato che si ispirasse a un passo del De causis plantarum di Teofrasto in cui il filosofo di Ereso discute dei cambiamenti climatici determinati dall’intervento dell’uomo sulla natura
Print Friendly, PDF & Email


“Come già dalla prima edizione, anche quest’anno il Liceo Classico ‘A. Caro’ di Fermo parteciperà alla “Notte nazionale del Liceo Classico”, uno degli eventi più innovativi nella scuola degli ultimi anni, che è già arrivato alla sua sesta edizione”. E’ quanto fanno sapere proprio dal liceo fermano che, come i 430 licei in tutta Italia quest’anno darà un’impronta green alla sua notte più lunga.

“Nata da un’idea del professor Rocco Schembra, docente di latino e greco presso il Liceo Classico ‘Gulli e Pennisi’ di Acireale , sostenuta dal Ministero della Pubblica Istruzione, quest’anno si celebrerà venerdì 17 gennaio, dalle ore 18 alle ore 24 in oltre 430 licei classici su tutto il territorio nazionale, un numero imparagonabile ai 150 che aderirono nell’ormai lontana prima edizione.
L’idea di partenza si è rivelata vincente: nata per dimostrare in maniera evidente che il curricolo del classico era ancora pieno di vitalità ed era popolato da studenti motivati, ricchi di grandi talenti e con abilità e competenze che oltrepassavano di gran lunga quelle richieste a scuola, la Notte nazionale del Liceo Classico ha oggi fatto breccia nell’opinione pubblica, ha contribuito in maniera rilevante a focalizzare l’attenzione dei media e della gente comune su quello che è il fiore all’occhiello del sistema scolastico italiano.
Anche quest’anno, per la sesta volta, gli oltre 430 licei classici aderenti apriranno le loro porte alla cittadinanza e gli studenti si esibiranno in tutta una serie di performance legate ai loro studi e alla esaltazione del valore formativo della cultura classica. Chi, durante quelle ore si recherà in uno di questi licei, potrà assistere a maratone di lettura, recitazioni teatrali, concerti, dibattiti, presentazioni di volumi, incontri con gli autori, degustazioni a tema ispirate al mondo antico.
Anche quest’anno è stato confermato il partenariato che Rai Cultura e Rai Scuola hanno voluto siglare con il coordinamento nazionale della Notte. Quest’anno, inoltre, gli studenti di tutti i licei classici d’Italia si sono cimentati nella composizione di un elaborato che si ispirasse a un passo del De causis plantarum di Teofrasto (IV-III sec. a.C.), in cui il filosofo di Ereso discute dei cambiamenti climatici determinati dall’intervento dell’uomo sulla natura, concorso in cui si è classificato per primo il giovane Gabriel Bianchi, del liceo classico ‘Repetti’ di Carrara, componendo un testo che verrà letto in contemporanea in tutti i licei aderenti all’evento.
Quest’anno, dunque, anche la Notte nazionale del Liceo Classico presta vigile orecchio agli urgenti problemi di natura ambientalistica. La Notte nazionale del Liceo Classico è più che una festa. È, innanzi tutto, un modo alternativo ed innovativo di fare scuola e di veicolare i contenuti, un puntare su una formazione di natura diversa che non va a sostituire quella tradizionale, ma le si affianca in maniera produttiva e proficua.
Il bello della Notte Nazionale non è solo nella Notte stessa, ma anche i lunghi e laboriosi preparativi che la precedono, in un ambiente anche ludico, in cui cultura vuol dire gioia, piacere di condivisione, rispetto dei tempi e delle parti”.

 

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X