facebook twitter rss

Associazioni giovanili,
iscrizioni all’albo regionale aperte
fino al 10 febbraio

ANCONA - L'adesione consente la rappresentanza all’interno della Consulta dei giovani e di accedere ai canali di finanziamento attivati dalla Regione. I requisiti previsti dalla Giunta marchigiana
Print Friendly, PDF & Email

Scade il 10 febbraio prossimo il termine per l’iscrizione all’elenco regionale delle associazioni giovanili.

L’iscrizione consente di avere rappresentanza all’interno della Consulta regionale dei giovani e di accedere ai canali di finanziamento attivati dalla Regione che sono riservati alle sole associazioni giovanili iscritte.

I requisiti previsti, definiti dalla Giunta regionale, stabiliscono che le associazioni siano composte in prevalenza da persone fra i 16 e i 35 anni, che abbiano sede e svolgano la propria attività in regione e che abbiano tra i propri scopi statutari, in via prioritaria, lo svolgimento di attività e iniziative a favore dei giovani.

Lo prevede la Legge regionale sulle politiche giovanili (n.24/2011), che considera i giovani risorsa fondamentale ed essenziale della comunità in tutte le aree di intervento possibili, come cultura, formazione, informazione, istruzione, lavoro, ambiente, sanità, politiche comunitarie. Alle politiche giovanili viene quindi riconosciuto un importante ruolo di trasversalità e di intersettorialità, in armonia e raccordo con i programmi rivolti al settore in ambito nazionale ed europeo.

La Regione prosegue nella politica improntata verso lo sviluppo sociale, intellettuale e professionale dei giovani; in particolare, attraverso l’istituzione della Consulta regionale dei giovani, si punta ad una loro partecipazione attiva nella programmazione e nella rappresentanza delle loro istanze.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X