facebook twitter rss

Arrigoni (Lega): “Emendamenti
per differire le norme sul Cas
e prorogare i siti per le macerie”

SISMA - Il responsabile regionale della Lega: "Il cortocircuito normativo su Cas e macerie è frutto della superficialità con cui il Governo giallorosso ha affrontato il terremoto badando più a fare norme da spot elettorale che di svolta"
Print Friendly, PDF & Email

Paolo Arrigoni

“Il Pd al Governo ne sta facendo più di Carlo in Francia anche sul terremoto. La Lega presenta un emendamento per sospendere di 6 mesi la nuova ordinanza sul Cas che crea nuovi disagi pretendendo che i terremotati siano anche degli indovini”.

Il senatore Paolo Arrigoni, responsabile Lega Marche, annuncia battaglia: “Sull’ennesimo provvedimento subito dai terremotati. Il diritto al contributo per l’autonoma sistemazione decade per quelli che hanno trasferito per necessità la residenza o il domicilio in altro Comune o regione, mentre a chi ha deciso di ricostruire un immobile non saranno concessi più di sei mesi di Cas nonostante i tempi delle procedure siano molto più lunghi.

Per chi lascia la propria casa distrutta o lesionata, restarle vicino è un aiuto a non perdere, oltre ai muri, le proprie radici. A queste persone serviva un tetto nei pressi, non consultare le mappe per vedere in che Comune o regione si trovasse – spiega Arrigoni – È pazzesco introdurre in una categoria di cittadini già fortemente disagiati la nuova disparità tra chi effettua un acquisto ora che è stata varata la legge e chi lo ha fatto prima. Ed è ingiustificato che siano insufficienti i tempi a disposizione di chi ha già presentato un progetto per ultimare i lavori”. Arrigoni ribadisce che: “Il cortocircuito normativo su Cas e macerie è frutto della superficialità con cui il Governo giallorosso ha affrontato il terremoto badando più a fare norme da spot elettorale che di svolta. I parlamentari leghisti marchigiani presenteranno alla Camera, nel corso della discussione del decreto proroga termini, sia l’emendamento sul Cas che quello per sbloccare la raccolta macerie, sospesa perché il Governo ha dimenticato di inserire una proroga nel testo del decreto Sisma”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X