facebook twitter rss

Porto Sant’Elpidio-Virtus, il
derby rimane a Civitanova

SERIE B - Nella prima del neo coach Renato Sabatino, subentrato al dimissionario Marco Schiavi, i rivieraschi non replicano la gioia sportiva di inizio torneo quando all'andata ebbero la meglio sugli adriatici maceratesi. La Rosella si è così imposta 83-73
Print Friendly, PDF & Email

CIVITANOVA MARCHE (MC) – Dopo le dimissioni irrevocabili presentate in settimana dall’ormai ex coach Marco Schiavi, la società rivierasca ha optato, per sostituire lo stesso nel ruolo di capo allenatore, sul classe 1949 Renato Sabatino (foto).

Nel pomeriggio odierno dunque, il trainer già Scauri, Latina, Ferentino, Anagni, Cassino, Brindisi, Imola, Albano, Salerno, Battipaglia femminile, Cefalù, Gualdo Tadino, e Iul Roma ha inaugurato ufficialmente l’avventura biancoazzurra nel derby regionale in casa della Virtus Rossella.  

Al Pala Risorgimento il Porto Sant’Elpidio ha conosciuto però la rinnovata caduta di stagione, nonostante Civitanova, all’andata, fu una delle vittime sportive dei biancoazzurri. Finì infatti 70-69 per l’allora compagine guidata da Gianluca Pizi. Purtroppo in giornata non si è manifestata la stessa benevola sorte analoga.

IL TABELLINO

ROSSELLA VIRTUS CIVITANOVA 83: Rocchi 19, Pierini 14, V. Amoroso 12, Alessandri 11, F. Amoroso 10, Felicioni 8, Trapani 7, Cimini 2, Bagalini 0, Vallasciani 0. All. Massimiliano Domizioli

PORTO SANT’ELPIDIO BASKET 73: Lusvarghi 19, Bastone 17, Malagoli 15, Costa 10, Borsato 9 , Sagripanti 3, Balilli 0, Sirakov 0, De Sousa Pereira 0, Cappella 0, Rosettani. All. Renato Sabatino

PARZIALI: 26-15, 17-20, 23-14, 17-24

Servizio in aggiornamento

 

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X