facebook twitter rss

Croce Azzurra, via alla campagna
di tesseramento: “Occhio alle truffe, il nostro
personale è sempre in divisa”

SANT'ELPIDIO A MARE - Tanti i progetti della pubblica assistenza per l'anno appena iniziato; nel 2019 percorsi 400.000 chilometri ed effettuati 9.656 servizi
Print Friendly, PDF & Email

Parte domani, mercoledì 22 gennaio, la campagna tesseramenti 2020 della Croce azzurra di Sant’Elpidio a Mare e Monte Urano. I volontari della pubblica assistenza saranno operativi nei due comuni per sottoscrivere nuove iscrizioni. Il tesseramento andrà avanti fino al 5 aprile, domenica delle palme. In quell’occasione, si chiuderà con banchetti allestiti nelle piacce del capoluogo elpidiense e monturanese e delle frazioni.

Il presidente Roberto Mazzoni, al timone della Croce azzurra da circa 6 mesi, raccomanda attenzione alla cittadinanza.”La prudenza non è mai troppa, perchè può capitare sempre qualche malintenzionato pronto ad approfittare della buona fede delle persone. Quindi sappiano i cittadini di Sant’Elpidio e Monte Urano che le persone autorizzate al tesseramento per conto della Croce azzurra si presenteranno rigorosamente in divisa ed a bordo dell’auto dell’associazione. Diffidate quindi di chiunque non abbia queste caratteristiche e si presenti a nome nostro. Ci teniamo a rinnovare il ringraziamento a tutte le famiglie e le imprese che ogni anno ci sostengono con le loro donazioni”.

Nel 2019 la pubblica assistenza elpidiense e monturanese ha collezionato quasi 400.000 chilometri ed erogato complessivamente ben 9.656 servizi. Sono state 1.934 le emergenze del 118, pari a 56.000 chilometri di strada, 639 invece le uscite dell’automedica con base all’ospedale di Sant’Elpidio a Mare, che ha percorso più di 60.000 cholometri. L’ampia gamma di servizi va poi dall’assistenza in occasione di manifestazioni sportive (69 servizi) e manifestazioni pubbliche (20), più di 2.000 gli accompagnamenti dei pazienti per visite ed esami, 1.755 quelli a pazienti emodializzati, quasi 500 le uscite per accompagnare malati oncologici, oltre 300 gli interventi per dimissioni e ricoveri, a cui si aggiungono altre voci minori, come i trasferimenti da una struttura sanitaria all’altra, i trasporti per fisioterapie, infine 1.392 uscite autorizzate dai servizi sociali.

In questo 2020, diverse le novità. Si amplierà ancora il parco mezzi, con un nuovo pulmino disabili che sarà operativo per l’inizio della primavera ed un’ambulanza che sarà acquistata in estate. Vista l’ottima affluenza al corso di primo soccorso organizzato lo scorso autunno, probabile il raddoppio. “Dato che abbiamo registrato un’ottima partecipazione, con più di 60 persone che hanno frequentato gli incontri, una trentina dei quali hanno scelto di entrare come volontari, organizzeremo un corso anche in primavera – spiega ancora Mazzoni – Ci saranno momenti conviviali, come il veglione di Carnevale il 15 febbraio a Monte Urano ed il festival musicale a giugno a Cretarola. Vogliamo anche puntare sull’informazione della cittadinanza ed organizzare una serie di incontri pubblici in tutti i quartieri dei due comuni, per fornire alla popolazione istruzioni utili per un primo soccorso in caso di emergenza”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X