facebook twitter rss

Sutor, contro Giulianova
per rialzare la testa

SERIE B - Premiata attesa domani sul parquet della Bombonera per ritornare a fare punti e, non da meno, cancellare la brutta pagina sportiva di Faenza. La carica di coach Marco Ciarpella
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – La Sutor che in questo fine settimana sarà chiamata a scendere sul parquet della Bombonera contro Giulianova, è una squadra che come obiettivo avrà quello di rialzare la testa dopo la pesante sconfitta di Faenza ma anche consapevole che nel turno che li attende ci si giocheranno dei punti importanti in ottica salvezza.

Pochi calcoli quindi da fare e lo sa bene il coach gialloblù Marco Ciarpella che nella sua intervista pre-gara ha così commentato l’ultimo periodo del suo team:

“Siamo tutti quanti molto dispiaciuti e amareggiati per come è arrivata la sconfitta di Faenza – esordisce Ciarpella- eravamo reduci da delle buone prestazioni come quella contro Cento e, in parte, contro Civitanova, quindi sicuramente il morale non è dei migliori ma abbiamo l’obbligo di rialzare subito la testa perché ci attende un calendario fatto di sfide decisive per il raggiungimento del nostro obiettivo. Dobbiamo tornare ad avere fiducia nei nostri mezzi perché abbiamo più volte dimostrato di potercela giocare contro chiunque e quindi ora è il momento di ritrovare serenità e soprattutto fiducia, perché sono due elementi fondamentali per sbloccarci”.

Quest’ultima settimana tra l’altro è stata anche quella dove si è allenato con costanza l’ultimo arrivato Rovatti, che era stato convocato per Faenza ma con un solo allenamento svolto con il gruppo: “Innanzitutto ci tengo a ringraziare la società perché ha capito il momento delicato della squadra e non si è tirata indietro quando è stato il momento di integrare il roster – continua il coach gialloblù – Andrea è un ragazzo di indubbie doti e il suo inserimento, per prima cosa, ci ha permesso di alzare la qualità nelle sedute di allenamento e questo ha portato serenità all’ambiente. Stiamo parlando di un atleta che proviene da esperienze importanti ma che ora ha bisogno di mettere qualche minuto nelle gambe e di assimilare le nostre situazioni di gioco, però ho già visto che si è integrato bene con il resto del gruppo e anche per questo sono certo che porterà il suo mattoncino per raggiungere la salvezza”.

Ora alla Bombonera arriverà Giulianova per una sfida, classifica alla mano, che si preannuncia molto delicata: “Sarà una gara difficile perché affronteremo una squadra guidata da un coach molto esperto e che è stata capace di metterci in forte difficoltà nella gara di andata – spiega Ciarpella-, in questo momento dobbiamo preoccuparci solo di noi stessi e l’obiettivo sarà anche quello di ritrovare la spensieratezza mostrata ad inizio stagione. Abbiamo finito in crescendo questa settimana di lavoro quindi abbiamo l’obbligo di presentarci domani sul parquet della Bombonera con l’intento di fare una prestazione precisa, attenta e soprattutto senza disunirci nei momenti di difficoltà. Abbiamo tutte le carte in regola per tornare a vincere e questo è il momento di farlo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X