facebook twitter rss

”Levatelo dalla testa!”,
arriva il convegno sull’uso
consapevole delle tecnologie wireless

PORTO SAN GIORGIO - Appuntamento a venerdì 7 febbraio, alle ore 21.15 e presso la Sala Imperatori, per un incontro con l'ingegnere elettronico David Rossi promosso dall’Aiart Marche, associazione italiana ascoltatori radio e telespettatori, onlus con 70 anni di esperienza
Print Friendly, PDF & Email

 

“Levatelo dalla testa!”. Non si tratta di un grido di allarme, ma dell’invito ad un uso più consapevole delle tecnologie wireless.

Venerdì 7 febbraio alle ore 21.15, nella sala Imperatori di Porto San Giorgio (via Oberdan) l’ingegnere elettronico David Rossi spiegherà a genitori, insegnanti e a quanti sono interessati ad acquisire una migliore cittadinanza mediale, quali precauzioni sarebbero necessarie nell’utilizzo dei dispositivi mobili.

L’incontro, promosso dall’Aiart Marche, sarà anche l’occasione per rilanciare l’attività della sede provinciale di Fermo. L’Aiart, associazione italiana ascoltatori radio e telespettatori, è una onlus con quasi 70 anni di esperienza.

Conosciuta come associazione spettatori, negli ultimi anni si è ridefinita come associazione cittadini mediali. In un contesto comunicativo completamente mutato e in cui i confini tra uomo e mezzo di comunicazione tendono sempre più a fondersi e a confondersi, l’Aiart – accreditata come ente formatore dal Miur – è una realtà nazionale in prima linea nella promozione di consapevolezza e coscienza civica mediale.

Oggi, infatti, grazie alla tecnologia personal, smart e mobile, ognuno di noi deve essere consapevole dei propri diritti e delle proprie responsabilità comunicative. A margine dell’appuntamento di venerdì prossimo si procederà al tesseramento e all’elezione del nuovo direttivo provinciale fermano, per diffondere e vivere in prima persona buone pratiche di cittadinanza mediale, per valorizzare le molteplici opportunità offerte dalla tecnologia ma senza lasciarsi sedurre e ingannare dalle numerose insidie, non sempre evidenti, nelle dinamiche della comunicazione in rete.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X