facebook twitter rss

“Non sapevamo dell’evento
in sala Consiglio”
Botta e risposta Vitturini-Gramegna

PORTO SAN GIORGIO - Botta e risposta tra la consigliera di FdI, Maria Lina Vitturini e l'assessore Francesco Tota Gramegna. Nel mirino dell'esponente di minoranza finisce l'Amministrazione Loira. "Nessuno mi ha informata della cerimonia per Eva Zamponi" tuona la Vitturini.
Print Friendly, PDF & Email

Botta e risposta tra la consigliera di FdI, Maria Lina Vitturini, ed il vicesindaco Francesco Tota Gramegna. La festa per i 100 anni di Eva Zamponi promossa dall’Avis di Porto San Giorgio nella sala del Consiglio comunale diventa terreno di scontro politico. La Vitturini se la prende col sindaco Loira e il Presidente della civica assise Catalini per il fatto di non essere stata informata dell’evento. “E come me credo altri consiglieri -tuona l’esponente di FdI- personalmente avrei partecipato molto volentieri ai festeggiamenti voluti per omaggiare una donna che ha fatto tantissimo per la nostra città  e l’Avis. Ma anche stavolta la minoranza è stata dimenticata e dire che la manifestazione si è svolta proprio all’interno della sala che ospita il Consiglio comunale, messa a disposizione dell’Avis”. Per la Vitturini questa è solo “una delle varie occasioni in cui l’opposizione è stata snobbata nonostante da parte nostra ci sia stata sempre la disponibilità a collaborare con l’Amministrazione”.

Non si fa attendere la risposta del Comune per voce del vicesindaco Gramegna. “Imprecisa e disattenta su quanto accade nella nostra città: il consigliere d’opposizione Maria Lina Vitturini non perde occasione per mettersi in evidenza mettendo a segno l’ennesima strumentale uscita a vuoto. L’esponente della minoranza critica il Comune per non essere stata invitata alla celebrazione in sala consiliare dell’emerita cittadina Eva Zamponi per i 100 anni. Cosa sbaglia il consigliere? Ancora una volta l’obiettivo. L’evento è stato infatti organizzato dalla sezione sangiorgese dell’Avis, la quale ha voluto tributare il suo riconoscimento ad una figura che ha speso la sua vita in favore degli altri”. Gramegna che aggiunge: “La Vitturini dice e si contraddice: prima cita il mancato coinvolgimento da parte dell’Amministrazione vestendo i panni di ‘Calimero’ poi d’improvviso si ricorda che è stata l’Avis ad aver promosso l’iniziativa. Quanta confusione”.

S.R.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X