facebook twitter rss

Porta Marina presenta Lorenzo Melosso,
gala per il neo cavaliere giostrante

SERVIGLIANO – “Abbiamo scelto il migliore, con Lorenzo Melosso ci toglieremo tante soddisfazioni – commenta soddisfatto l’ingegnere Michele Tarulli" capo scuderia di Porta Marina
Print Friendly, PDF & Email

Pranzo di Gala per Lorenzo Melosso. Porta Marina presenta il neo cavaliere e lo fa in grande stile con una cerimonia in programma domenica 9 febbraio, alle ore 13, nel salone dei ricevimenti del ristorante San Marco (da Zenà). Saranno presenti i maggiorenti rionali e il popolo rossoblù della Civetta. Parteciperanno il sindaco Marco Rotoni e il presidente dell’Ente Torneo Cavalleresco, Maurizio Marinozzi. Lorenzo Melosso, 18 anni, considerato a livello nazionale il miglior giovane tra i cavalieri giostranti, ha vinto l’ultima edizione della Quintana di Ascoli Piceno per Porta Romana e proprio dalla Città delle cento torri per la speciale occasione si muoverà una delegazione di Porta Romana, capeggiata dal capo sestiere Gigi De Santis e dal vice Stefano Volponi. Dopo anni, un cavaliere di Ascoli Piceno torna ad essere protagonista alla Giostra dell’anello di Servigliano. Un momento significativo sottolineato dalla presenza al Gala del sindaco di Ascoli, Marco Fioravanti.

“Abbiamo scelto il migliore, con Lorenzo Melosso ci toglieremo tante soddisfazioni – commenta soddisfatto l’ingegnere Michele Tarulli, capo scuderia di Porta Marina –. Abbiamo deciso di puntare su un giovane per aprire un ciclo vincente, grazie anche al supporto della qualificata scuderia guidata dal papà Franco Melosso”.

Prima di esplodere con il successo nella Quintana di Ascoli, Melosso aveva messo su un bel bagaglio di esperienza vincendo a Narni e giostre minori come San Ginesio. Nel 2019 ha esordito nella sua Ascoli ottenendo il quarto posto nella tenzone in notturna e la grande soddisfazione della vittoria nell’edizione di agosto. Vanta anche un ottimo palmares con il salto a ostacoli e per il 2020 si è già assicurato contratti importanti ad Ascoli, Servigliano, Foligno (riserva del Rione Badia), Valfabbrica. Due mesi fa, nella cornice del Teatro Ventidio Basso ad Ascoli Piceno, a Lorenzo Melosso è stato consegnato il Diploma del Coni al merito sportivo “per i risultati agonistici ottenuti nella Federazione italiana sport equestri (medaglia d’oro categoria Brevetti e Quintane)”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X