facebook twitter rss

Fermana-Sudtirol,
l’analisi dalla sala stampa

SERIE C - Mister Mauro Antonioli e l'attaccante Samuele Neglia, in gol nella gara in esame insieme al difensore Scrosta, commentano il successo in rimonta per 2-1 imposto al forte avversario biancorosso
Print Friendly, PDF & Email

Mauro Antonioli

di Paolo Gaudenzi

 

FERMO – “Vittoria importante per i punti, maturata al cospetto di una grande squadra, passata tra l’altro in vantaggio“.

Esordisce così mister Mauro Antonioli all’interno della sala stampa del Recchioni dopo il successo in rimonta sul Sudtirol.

“Un sincero bravi ai ragazzi, lesti pertanto a mettere sul piatto tanta abnegazione e carattere – ha proseguito -. Alla fine, prendendo le misure all’avversario, siamo riusciti a conquistare un successo che in parte ci ripaga per quelle gare in cui non abbiamo fatto punti nonostante siano state partite condite da buone prestazioni. Siamo in credito con la fortuna per tale motivo, le rese però, come detto, ci facevamo ben sperare da un po’ ed eccoci oggi a conquistare i tre punti”.

“Gli episodi della partita hanno girato bene ma bisogna anche essere bravi a portarseli dalla propria parte – ha inoltre affermato Antonioli -. Con squadre del livello come il Sudtirol dobbiamo sempre stare sul pezzo, proprio per come fatto nel pomeriggio, ed approfittare del momento giusto. Abbiamo preparato la partita sulle ripartenze basate sui rapidi brevilinei, mettendo in difficoltà la loro retroguardia strutturata”.

“Bravo Ricciardi nel giocare da trequartista atipico – il focus sui singoli -, vale dire con il compito di schermare i loro play e le uscite di Berardocco. Bene anche tutti i subentrati, Urbinati? Solo un colpo all’adduttore, non dovrebbe essere nulla di grave”.

Samuele Neglia

Due partite, due centri.

Non poteva presentarsi meglio al suo nuovo pubblico Samuele Neglia, che dopo il gol del personale esordio al Rivera delle Palme quest’oggi ha replicato la marcatura contribuendo al nuovo successo interno dei canarini.

“Non immaginavo un approccio del genere, soprattuto con un gol bello ed importante in casa della Samb – ha dichiarato l’attaccante giunto dal Bari -. Le vittorie sono comunque frutto di un lavoro collettivo e merito di tutta la squadra. Sapevamo di affrontare una squadra con un grande valore, quindi il nostro atteggiamento non poteva che essere quello deciso, con modulo e posizione in campo subalterni al carattere aggressivo che andava sfoderato sull’erba”.

“Sul mio gol tanti meriti di Iotti per la costruzione dell’azione, spero di continuare così e di dare il massimo per la Fermana, centrando l’obiettivo salvezza – ha concluso la punta -. Intesa con Bacio Terracino? Ci siamo trovati bene, parlando, confrontadoci e dividendo a monte le zone del campo dove operare”.

 

Articolo correlato:

La Fermana non si ferma più, seconda vittoria e Sudtirol ko


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X