facebook twitter rss

Sarnano e le Grotte di Frasassi
alla Bit di Milano: “Sviluppiamo
sinergie per la promozione del territorio”

SARNANO/MILANO - I rappresentanti del Comune di Sarnano, del Comune di Genga e del Consorzio Frasassi hanno aperto un dialogo per lo sviluppo di strategie sinergiche di promozione turistica
Print Friendly, PDF & Email

Durante le presentazioni presso lo Stand della Regione Marche alla Bit, Borsa Internazionale del Turismo di Milano, i rappresentanti del Comune di Sarnano, del Comune di Genga e del Consorzio Frasassi hanno aperto un dialogo per lo sviluppo di strategie sinergiche di promozione turistica.

“Sarnano e Genga sono due delle località più note delle Marche, entrambe – spiegano dal comune di Sarnano – dotate di bellissimi centri storici e rinomate stazioni termali, le Terme di San Giacomo e le Terme di Frasassi. Sarnano è molto frequentata per il turismo legato alla montagna sia in inverno, grazie agli impianti sciistici, che in estate con i percorsi trekking e bike, mentre Genga attira ogni anno centinaia di migliaia di visitatori per le sue Grotte di Frasassi, fenomeno carsico tra i più spettacolari al mondo.
In questi giorni alla Bit di Milano queste due realtà hanno potuto assistere alle presentazioni delle rispettive strategie di sviluppo turistico e hanno subito colto l’occasione per avviare un proficuo dialogo. La delegazione sarnanese, composta dal sindaco Luca Piergentili, il vicesindaco e assessore al Turismo Franco Ceregioli e l’assessore alle Attività Produttive Stefania Innamorati, ha incontrato il sindaco di Genga Marco Filipponi , il vicesindaco David Bruffa e il vicepresidente del Consorzio Frasassi Lorenzo Burzacca per avviare un percorso di promozione reciproca.

“Sarnano e Genga rappresentano due località imperdibili per chi visita le Marche centrali, specialmente oggi che le persone hanno sempre più abbandonato l’idea delle vacanze stanziali per prediligere un turismo itinerante, fatto di percorsi che toccano più tappe all’interno del territorio scelto – commenta il sindaco Luca Piergentili – in quest’ottica è fondamentale stringere degli accordi di promozione territoriale. Siamo tutti consapevoli da tempo delle necessità di fare rete per valorizzare le peculiarità del territorio, ma spesso mancano proprio le occasioni di confronto. Quest’anno il Comune di Sarnano ha investito nella partecipazione fieristica proprio perché riteniamo che le fiere di settore, come la Bit, siano importanti per incontrare faccia a faccia le altre realtà del territorio, conoscere più a fondo le rispettive esperienze, trovare punti di incontro e avviare proficue sinergie”.

Della stessa opinione il sindaco di Genga Filipponi e il vicepresidente del Consorzio Frasassi Burzacca che hanno sottolineato l’importanza di collaborare e costruire proposte in grado di restituire reciproca visibilità a queste due eccellenze marchigiane.

“Sarnano ha registrato 32mila presenze turistiche nel 2019, confermando il trend positivo dell’anno precedente, dopo il calo subito da tutta l’area montana a seguito della drammatica crisi sismica del 2016: ora più che mai è tempo di lavorare insieme ad altre realtà per ripartire – spiega l’assessore al Turismo di Sarnano Franco Ceregioli – Costruire una rete è vantaggioso almeno sotto due aspetti: da un lato si rende più attrattiva e completa l’offerta turistica per proporre ai visitatori un ventaglio più ampio di possibilità, dall’altro si amplifica la visibilità di tutti i siti coinvolti. Lo sviluppo di programmi sinergici tra Genga, con le sue Grotte, e Sarnano porterà grandi benefici a entrambi”. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X