facebook twitter rss

“Piazza Torino, verde sotto controllo”
Silvestrini assicura e annuncia un piano

PORTO SAN GIORGIO - Dopo i timori sollevati da alcuni genitori di Piazza Torino interviene l'assessore Massimo Silvetsrini che rassicura. "Nessun pericolo per i bambini. Le palme non sono a rischio". Previsto anche un piano per sradicare le basi dei tronchi che spuntano da terra.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi 

“Nessun pericolo per i bambini” così l’assessore all’ambiente Massimo Silvestrini, rispondendo alle preoccupazioni di alcuni genitori che frequentano Piazza Torino e che nei giorni scorsi avevano chiesto l’intervento del Comune per manutenere il verde dell’area giochi. “I tronchi delle due palme che si trovano sul lato est della piazza saranno presto abbattuti -chiarisce Silvestrini- abbiamo solo messo in atto la procedura prevista nel caso di piante affette dal punteruolo rosso, ovvero prima il taglio delle foglie, poi il trattamento nella speranza che la pianta possa riprendere. In caso contrario, trascorsi circa tre mesi, si procede all’abbattimento”. Ed è la sorte che toccherà quasi certamente anche a queste due palme. Sono una dozzina quelle già abbattute e tre quelle ancora in vita. Le ultime, a dire il vero, presenti nella piazza dove, nel frattempo, si è proceduto alla piantumazione di nuove essenze arboree.

“Chiaramente non si tratta di palme per ovvii motivi -prosegue l’assessore- ma di piante autoctone. Alcune, che non avevano attecchito, sono state sostituite gratuitamente dalla ditta a cui ci siamo rivolti”. Al posto delle palme attaccate dal parassita e poi tagliate (basta dare uno sguardo a via Petrarca) l’Amministrazione opterà per altre specie più resistenti. La palma washingtonia, ad esempio, sarà quella scelta per il lungomare e per le aree che si affacciano su via Gramsci. “Anche se non abbiano la certezza assoluta che non possano essere attaccate dal punteruolo” avverte ancora Silvestrini “ma è su questa specie che ci siamo orientati per quella parte della città”. Altra preoccupazione sollevata dai genitori riguardava la presenza di “spuntoni” di vecchi tronchi che  affiorano dalla terra per pochi centimetri. “Nel bilancio di previsione voglio individuare delle risorse per finanziare un piano che  consentirà di sradicare definitivamente non solo a Piazza Torino ma anche in altre parti della città le basi di piante abbattute“.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X