fbpx
facebook twitter rss

Il ‘Cuore matto’ di Disordine
entusiasma il Rossini
di Civitanova Marche

CIVITANOVA MARCHE - Una bella serata di musica e divertimento ma - spiegano dall'organizzazione - anche una grande serata di beneficenza organizzata in condivisione con l’associazione 'Come Ginestre' (centro di sostegno delle donne operate di tumore al seno), una parte del ricavato della serata è stato devoluto per l’allestimento di una sala accoglienza nel nuovo reparto di oncologia dell’ospedale di Civitanova, diretto da Giovanni Benedetti, presente in sala. Ospite speciale, la cantante, Sofia Tornambene (Kimono), vincitrice dell’ultima edizione di X-Factor
Print Friendly, PDF & Email

“Disordine, Oltre il Teatro” torna in scena al Rossini di Civitanova Marche con “Cuore Matto, il musical con i più grandi successi italiani degli anni 60” ed ancora una volta travolge una numerosissima platea che si lascia infiammare di entusiasmo già alle prime canzoni.

“Il musical, andato in scena lo scorso martedì alle ore 21.15, ha visto circa 700 persone presenti al teatro Rossini aperto per l’occasione dall’Azienda Teatri di Civitanova.
Una bella serata di musica e divertimento ma – spiegano dall’organizzazione – anche una grande serata di beneficenza: organizzata in condivisione con l’associazione ‘Come Ginestre’ (centro di sostegno delle donne operate di tumore al seno), una parte del ricavato della serata è stato devoluto per l’allestimento di una sala accoglienza nel nuovo reparto di oncologia dell’ospedale di Civitanova, diretto da Giovanni Benedetti, presente in sala.
Presenti in sala anche la presidente dell’associazione, Amerina Orioli, il sindaco di Civitanova Marche, Fabrizio Ciarapica, che ha ringraziato più volte i giovani di Disordine per uno spettacolo di eccellenza e anche ospite speciale, la cantante, Sofia Tornambene (Kimono), vincitrice dell’ultima edizione di X-Factor”.
Davvero soddisfatto il responsabile organizzativo, Giuseppe Lupoli: “Una serata bellissima, di grande successo, con tanto entusiasmo e tanto calore da parte del pubblico. Un grande grazie – continua – va a Maja Matic che ha reso possibile questa serata al Teatro Rossini; a Diego Gini (regia) e Carla Rossetti (testi e regia), insostituibili compagni di viaggio; a tutti i ragazzi di Disordine, una seconda famiglia; alle Miss Fever, brave come sempre e tutti coloro che hanno collaborato fattivamente. È stato un onore – conclude Lupoli – mettere il nostro entusiasmo ed il nostro lavoro a disposizione dell’associazione ‘Come Ginestre’ per un fine così nobile. Disordine è anche questo: spettacolo, divertimento… ma anche attenzione al prossimo!”.

Per seguire Disordine, Facebook e Instagram “Disordine, Oltre il Teatro”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X