fbpx
Jessica Marcozzi Spazio pubblicitario elettorale
facebook twitter rss

Lavori a Pian della Noce,
residenti ormai impazienti
Silvestrini:”Occorrono altre
indagini geologiche”

PORTO SAN GIORGIO - I lavori di riqualificazione a Pian della Noce dovranno attendere ancora un pò prima di partire. "Un anomalo avvallamento stradale richiede indagini geologiche suppletive " spiega l'assessore ai lavori pubblici, Massimo Silvestrini. Attesa da parte dei residenti.
Print Friendly, PDF & Email

Occorrerà ancora del tempo prima che partano i lavori di riqualificazione previsti per Pian della Noce ed inseriti nel piano triennale 2019-2021 delle opere pubbliche. A ritardare l’avvio è un anomalo ed imprevisto avvallamento su un tratto della strada principale che richiederà presumibilmente delle indagini geologiche. “La progettazione affidata all’esterno va avanti -spiega l’assessore ai lavori pubblici, Massimo Silvestrini- ma questa criticità richiede degli approfondimenti tecnici che potrebbero ripercuotersi sulle risorse stanziate per il quartiere”. A disposizione ci sono circa 100mila euro. I residenti di Pian della Noce attendono da anni un intervento conclusivo soprattutto per l’area verde attrezzata, un campetto polivalente, luogo di aggregazione per chi vive in quella zona della città. Ma adesso, dopo anni di attesa paziente, occorrerà aspettare ancora un po’. Almeno fino a quando non sarà completata la progettazione tenendo conto delle risultanze geologiche. “A quel punto decideremo cosa fare” chiarisce ancora Silvestrini. Di certo i residenti, che a più riprese hanno manifestato il loro disagio e protestato per lo stato di degrado in cui versa la zona, anche questa volta non resteranno con le mano in mano e vigileranno perché il cantiera apra quanto prima.

Sa. Ren.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X