facebook twitter rss

“Impianti sportivi, Sant’Elpidio a Mare
fanalino di coda” Greci
e Marcozzi (FI) chiedono un incontro al sindaco

SANT'ELPIDIO A MARE I due azzurri affrontano la questione dei lavori sui campi sportivi e sulle palestre della città. Greci annuncia anche un'interrogazione ad hoc
Print Friendly, PDF & Email

Da sin Marcozzi, Greci e Battistoni

“Sugli impianti sportivi Sant’Elpidio a Mare, terzo Comune del Fermano, è ormai ridotto a fanalino di coda”. Così, in una nota stampa, il capogruppo comunale Roberto Greci che annuncia un’interrogazione. Greci e la capogruppo regionale Marcozzi chiedono un incontro urgente al sindaco.

“L’amministrazione comunale non ha alcuna politica sullo sport né intenzioni serie e concrete di investimento. E su questo argomento così importante per la salute, a partire da quella dei nostri ragazzi, presenteremo un’interrogazione consiliare e chiediamo un incontro urgente al sindaco per i sbloccare una grave situazione che va avanti da troppi anni”. E’ quanto sostengono e annunciano, si diceva, il capogruppo comunale FI Roberto Greci e la capogruppo regionale FI Jessica Marcozzi.

“Sant’Elpidio a Mare è il terzo Comune del Fermano ma – sostengono i due azzurri – è ormai ridotto a fanalino di coda sugli impianti sportivi. A novembre, con le associazioni sportive, avevano promesso il sintetico al Mandozzi, nulla. Sono così passati al Montevidoni. Nulla anche qui per problemi tecnici, E’ triste dover constatare che in Città abbiamo un solo campo disponibile, perché quello di Cascinare è privato mentre per quello di Casette dobbiamo rivolgerci, come al solito, a Della Valle. E’ imbarazzante vedere che praticamente tutti i Comuni limitrofi hanno almeno un campo in sintetico e noi no. Perché l’Amministrazione non si è attivata magari cercando di reperire dei fondi?

Capitolo palestre. Di male in peggio. Su quella di Casette hanno previsto dei lavori al tetto: primo intervento dopo decenni di nulla. Quella del Capoluogo da dopo il terremoto non è agibile. E l’Amministrazione non ha mai cercato una soluzione, nemmeno tampone. Noi come FI avevamo proposto una struttura provvisoria per far praticare sport ai ragazzini che oggi devono ricorrere alla palestra Jump che di certo non può accoglierne molti. Parlano tanto di nuove scuole ma lo sport è essenziale per i nostri giovani, e non solo. Sappiamo quanto la pratica sportiva, insieme a una corretta alimentazione, sia importante per prevenire malattie abbattendo, oltretutto, la spesa pubblica per la sanità. E fornire ai cittadini, di qualsiasi età, le migliori strutture sportive è un dovere per chi amministra. Presenteremo un’interrogazione consiliare per avere le risposte che i cittadini attendono”.

Aggiungono dal Coordinamento comunale FI: “Il nostro capogruppo comunale Roberto Greci da sempre si è occupato di questa tematica e ha sempre sollecitato l’amministrazione a interventi seri e concreti. Facendoci carico dell’appello che ci è stato lanciato da diverse associazioni sportive, chiederemo anche un incontro al sindaco offrendo anche la disponibilità del nostro Capogruppo regionale Marcozzi ad attivarsi per verificare la disponibilità di fondi regionali per la realizzazione e la miglioria dei nostri impianti sportivi”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X