fbpx
facebook twitter rss

Due auto a fuoco vicino al Baladì,
Santoni: “Abbiamo provato a spegnere
le fiamme ma invano” (Foto e Video)

TORRE SAN PATRIZIO - Sul posto due equipaggi dei vigili del fuoco di Fermo che hanno domato l'incendio. Con loro anche una pattuglia del Radiomobile della compagnia di Montegiorgio. Il racconto del titolare del Baladì
Print Friendly, PDF & Email
L'intervento dei vigili del fuoco per spegnere il rogo

di redazione CF (elaborazione video Simone Corazza)

Un’auto a fuoco vicino al Baladì di Torre San Patrizio. E le fiamme a propagarsi fino alla parte anteriore di una seconda vettura, parcheggiata vicino al primo veicolo, danneggiandone anche un terzo. Corsa contro il tempo per i vigili del fuoco di Fermo che, intorno alla mezzanotte, sono stati chiamati a intervenire a Torre San Patrizio per domare le fiamme che in pochi istanti hanno divorato un’auto, investito una seconda vettura e provocato dei danni anche a un terzo veicolo. Tutte parcheggiate lungo la strada vicino al Baladì disco village. Sul posto due mezzi dei vigili del fuoco che, arrivati sul luogo dell’incendio, si sono subito messi al lavoro per domare le fiamme. Con loro anche una pattuglia del Radiomobile della compagnia dei carabinieri di Montegiorgio.

“Le auto, che erano parcheggiate lungo la strada, vicino al locale, sono di nostri clienti – racconta Franco Santoni, del Baladì – la prima è andata a fuoco proprio mentre il proprietario stava entrando nel locale. Abbiamo provato a domare l’incendio con degli estintori, ne abbiamo svuotati tre, e con l’idrante ma non ce l’abbiamo fatta. Io stesso – continua Santoni – sono intervenuto in prima persona per spegnere le fiamme. Ma invano”. Nel frattempo, però, fortunatamente era anche partita la chiamata al 115. E infatti i vigili del fuoco sono arrivati a Torre San Patrizio a sirene spiegate e, una volta sul posto, sono riusciti a domare l’incendio.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X