fbpx
facebook twitter rss

TRAGEDIA NELLA NOTTE
Donna trovata senza vita
nella sua auto, inutili i soccorsi

PEDASO - Sul posto i carabinieri del Radiomobile e quelli della stazione di Pedaso. Con loro anche i vigili del fuoco che hanno provveduto ad aprire la vettura dove giaceva il corpo senza vita della donna. Sul posto anche i sanitari della Croce verde e l'automedica. Ma l'intervento dei sanitari, purtroppo, è stato vano
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

Un dramma consumatosi nell’oscurità di una stradina sterrata, via dei Piceni, sulle colline di Pedaso, una viuzza che conduce ai ripetitori, a poche decine di metri di distanza dall’osservatorio astronomico. Una donna di circa 40 anni, residente sulla costa, infatti, è stata trovata senza vita all’interno della sua vettura. Per i carabinieri si tratta di suicidio.

Erano circa le 23 quando i carabinieri hanno rintracciato l’auto della donna, con all’interno il corpo, ormai privo di vita. I militari dell’Arma si erano mobilitati dopo aver raccolto l’allarme del marito che non avendo visto la consorte rientrare a casa, aveva lanciato l’sos. E purtroppo poco prima della mezzanotte il tragico epilogo. Il corpo senza vita della donna giaceva all’interno della vettura. Per i carabinieri, considerando le ferite riscontrate sul corpo della donna, e considerando anche il fatto che l’auto era chiusa dall’interno, con le chiavi nell’abitacolo, si tratta, senza ombra di dubbio, di suicidio.

Per aprire la vettura sono dovuti intervenire i vigili del fuoco. In via dei Piceni, oltre ai carabinieri, con il Radiomobile di Fermo e due pattuglie della stazione di Pedaso, presente anche il comandante Marra, anche i sanitari del 118, della Croce verde Valdaso e dell’automedica che, però, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Sul luogo della tragedia anche il medico legale.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X