facebook twitter rss

Aree camper a Montefortino e Palmiano: Consorzio in campo a sostegno del territorio

INFRASTRUTTURE - I sindaci dei centri coinvolti, Ciaffaroni e Amici: "Ringraziamo il presidente Netti e la squadra dei tecnici. Si tratta di progetti cruciali per il rilancio del territorio. L'obiettivo è il taglio del nastro a cavallo dell'estate"
Print Friendly, PDF & Email

 

Non solo grandi infrastrutture, come sta avvenendo in diverse località marchigiane, ultima tra le quali Monte Cerignone (dove è stato abbattuto e sarà ricostruito il Ponte Amelia) ma anche opere di valorizzazione del territorio e utilità per i turisti.

Il Consorzio si muove a 360 gradi e sul fronte dei servizi sono pronti, per altrettanti Comuni, due progetti attesi e molto interessanti.

A Montefortino e Palmiano, località rispettivamente del Fermano e dell’Ascolano, presto vedranno la luce due aree camper attrezzate, progettate e realizzate dal Consorzio di Bonifica in stretta collaborazione con le amministrazioni comunali.

“Per noi – spiega Domenico Ciaffaroni (foto), sindaco di Montefortino – il rilancio turistico, con tutti i benefici che ne conseguono, è una priorità per la rinascita post terremoto. In quest’ottica il lago di Gerosa ha un ruolo strategico, ma senza infrastrutture le sue potenzialità restano quasi del tutto inespresse. Per questo abbiamo pensato ad un’area camper coinvolgendo il Consorzio, la cui pronta risposta ci ha fatto grandissimo piacere. Il confronto con Giannino Nazzari, consigliere d’amministrazione dell’ente, è stato positivo e ha favorito un percorso costruttivo. Colgo l’occasione per ringraziare il presidente Claudio Netti e il geometra Marco Del Prete che in tempi rapidissimi ha portato a termine il progetto”.

“Ci saranno piazzole per i camper con tutti i servizi necessari – prosegue Ciaffaroni entrando nello specifico – una sorta di chioschetti per la vendita dei prodotti tipici marchigiani, uno spazio attrezzato per il canottaggio e un’area adibita al campeggio libero. Non mancheranno punti fuoco per cucinare in sicurezza, bagni, cassonetti per i rifiuti, fontane e, chiaramente, recinzioni adeguate”.

Il progetto, che ha ormai concluso il suo iter, dopo la gara d’appalto vedrà l’inizio dei lavori. “L’obiettivo è tagliare il nastro tra fine luglio e inizio agosto – conclude Ciaffaroni –. Il Consorzio ha fatto immediatamente seguire i fatti alle parole e non posso che essere fiducioso. Questi lavori sono solo i primi passi che muoviamo verso un utilizzo del lago sempre più ampio e attrattivo per i visitatori”.

Sorride anche Giuseppe Amici, primo cittadino di Palmiano: “Quando c’è stata l’opportunità di affidare questo lavoro al Consorzio non ci abbiamo pensato due volte considerata la collaborazione tra enti e soprattutto la grande competenza dimostrata dalla squadra del presidente Claudio Netti. Si tratta di cinque piazzole servite di tutto il necessario, scarichi inclusi, che si trovano tra l’altro in una zona molto importante del territorio, essendo quella adibita dalla Protezione Civile ad ‘area di ammassamento’ in caso di emergenza”.

“L’obiettivo – conclude Amici – è incentivare lo sviluppo turistico, valorizzando la conoscenza del territorio, la scoperta delle nostre bellezze naturalistiche e il legame con i luoghi. Le tempistiche? Confido nella realizzazione questa estate”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti