facebook twitter rss

Opere pubbliche: ecco i progetti
del triennio per Porto Sant’Elpidio

PORTO SANT'ELPIDIO - L'amministrazione programma gli investimenti fino al 2022: in prima linea l'edilizia scolastica e
Print Friendly, PDF & Email

Dall’edilizia scolastica al potenziamento delle fognature a sud, dall’ultimo step della riqualificazione di piazza Garibaldi agli impianti sportivi, l’amministrazione comunale di Porto Sant’Elpidio ha approvato nei giorni scorsi il piano delle opere pubbliche per il triennio 2020-22. Alcuni interventi sono già stati progettati nei mesi scorsi, per altri è stato approvato il progetto elaborato dai tecnici degli uffici comunali.

Tra le opere già progettate c’è la riduzione del pennello nord sul fosso Castellano, per 300.000 euro, da realizzare nel 2021. Quest’anno si procederà invece alla nuova fognatura di via Potenza e si prevede anche di metter mano al restyling di Villa Baruchello grazie al milione di euro di finanziamento del Cipe. Altri 664.000 euro di fondi regionali sono destinati al completamento della ciclovia Adriatica, con il ponte sul Chienti per il collegamento ciclopedonale con Civitanova Marche. Già progettato anche il completamento di via Martiri delle Foibe per 295.000 euro ed un campo in erba sintetica a Cretarola, che però dovrà attendere fino al 2022.

Passando alle opere di nuova progettazione, si prevede di investire 100.000 euro in asfalti quest’anno ed un milione nel 2022. Divisi tra quest’anno ed il prossimo 250.000 euro per il terzo stralcio della sistemazione di Marina Picena. Servono 150.000 euro invece per la rotatoria e l’illuminazione all’incrocio tra via Garda e via Bonafede, a Cretarola. Sul fronte delle scuole, un milione di euro dovrebbe essere speso per l’adeguamento sismico della media Galilei nel 2020, mentre si prevede di investire 300.000 euro per ampliare il plesso Rodari di via Pesaro. Altro adeguamento sismico messo in preventivo è quello della sede comunale di via Umberto I, per il 2021, spesa prevista di 1,3 milioni.

Uno degli interventi più attesi, che dovrebbe ultimare la riqualificazione di piazza Garibaldi, riguarda la sistemazione del mercato coperto. Via libera ad un progetto di poco inferiore al milione di euro, inserito nella programmazione 2020. Sempre in centro, si parla del sottopasso ferroviario tra via Regina Elena e via Trieste, per una somma di 1,8 milioni, per il 2022. Il programma delle opere pubbliche si completa con i 2 milioni per i nuovi collettori fognari in via XX settembre e via della Pace, per completare il potenziamento della rete fognaria al quartiere Faleriense e San Filippo, mentre alla zona industriale nord ci sono 250.000 euro per la nuova strada da Prg in via Mar Baltico, che dovrebbe costare 250.000 euro. Nel prossimo biennio, ok anche all’ampliamento del cimitero, per un costo complessivo di 340.000 mila.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti