fbpx
facebook twitter rss

Prevenzione, Franchellucci bacchetta i locali:
“Così non va bene, da oggi
controlli stringenti dei vigili”

PORTO SANT'ELPIDIO - Il primo cittadino fa il punto del weekend:"Prescrizioni spesso non rispettate nei locali, facciamo tutti maggiore attenzione"
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Franchellucci

Controlli stringenti per garantire il rispetto delle norme di prevenzione del contagio in città. Li annuncia il sindaco di Porto Sant’Elpidio Nazareno Franchellucci, invitando tutti, esercenti e cittadini, ad una maggiore attenzione al fine di limitare la diffusione del Covid 19.

Il primo cittadino nell’ormai consueto videomessaggio per aggiornare la popolazione è partito dal bilancio dei malati: “La situazione per quanto riguarda Porto Sant’Elpidio è stabile – ha osservato Franchellucci – abbiamo sempre due persone malate, uno si trova in casa, l’altro all’ospedale di Fermo e prosegue con decorso regolare il loro trattamento. Naturalmente ad entrambi e alle loro famiglie rinnoviamo la nostra vicinanza e l’augurio di pronta guarigione”.

Poi il sindaco fa il punto sulle regole da rispettare nei locali pubblici. “Il nuovo decreto emanato dal presidente del Consiglio dei ministri fa riferimento in maniera più stringente alle normative di buon senso nei rapporti tra noi, a partire dalla distanza di un metro da mantenere sempre. Non siamo andati molto bene nel weekend, girando nei bar e ristoranti non abbiamo visto rispettare la prescrizione. Non è così che riusciremo a contenere un possibile contagio. Dobbiamo prima di tutto capire che non si ammalano solo gli anziani, ma anche bambini e giovani. Ci sono regole a cui debbono prestare attenzione gli esercenti, ma anche tutti noi clienti delle attività commerciali. Da oggi, in modo molto stringente anche la nostra polizia municipale si occuperà di effettuare controlli. Ne va del bene della città, della provincia e della salute di tutti”.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X