fbpx
facebook twitter rss

“In questi giorni drammatici
invochiamo la Madonna del Pianto”,
l’appello dei parroci della Vicaria

FERMO - Su idea della 'Commissione del Pianto', i parroci della Vicaria di Fermo: "Proponiamo anche di pregarlo insieme, come comunità ecclesiale fermana unita, 'anche se a distanza' particolarmente, domani venerdì di Quaresima, nell'ora del giorno più consona per ciascuno o per ciascuna famiglia"
Print Friendly, PDF & Email

Don Paolo Scoponi

Su idea della ‘Commissione del Pianto’, i parroci della Vicaria di Fermo, guidati dal Vicario foraneo e presidente della Commissione, don Paolo Scoponi, invitano tutti i fedeli che vorranno alla preghiera del Santo Rosario domani, affidandosi in modo speciale alla Madonna del Pianto.

Carissime e carissimi fedeli fermani, da secoli i nostri predecessori – si legge nel comunicato a firma della Commissione per la promozione della devozione alla Madonna del Pianto e dai parroci della Vicaria di Fermo, con il quale si presenta l’iniziativa – hanno fatto ricorso alla materna protezione della Madonna del Pianto, che ha procurato tante grazie a chi la invocava, in occasione di necessità personali, calamità naturali, epidemie, invasioni nemiche, guerre.
Ora, stiamo vivendo giorni drammatici a Fermo, nella nostra Arcidiocesi, in Italia e nel mondo intero, a causa dell’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del Coronavirus Covid-19.
Ponendoci in continuità con i fedeli che ci hanno preceduto, e che sempre hanno invocato l’aiuto della Madonna del Pianto nei momenti più difficili, sperimentando il suo materno intervento, vogliamo affidarci alla materna e potente intercessione della Madonna del Pianto perché ci protegga anche da questa nuova calamità, preservando la salute di noi fermani, di tutti gli italiani, di ogni abitante della Terra, specialmente delle persone più fragili: gli anziani, i bambini e i poveri.
Possiamo invocare la Madonna del Pianto, secondo queste intenzioni, avvalendoci, opportunamente, della preghiera composta, nel 2011, da monsignor Luigi Conti, Arcivescovo metropolita emerito di Fermo, che possiamo recitare, personalmente o in famiglia, a conclusione del Rosario.
Proponiamo anche di pregarlo insieme, come comunità ecclesiale fermana unita, ‘anche se a distanza’ particolarmente, domani venerdì di Quaresima, nell’ora del giorno più consona per ciascuno o per ciascuna famiglia. Rinnovando la fede nell’amore provvidente del Padre celeste, rimaniamo uniti nell’amore e nel sostegno vicendevole, sotto lo sguardo della Madonna del Pianto“.
Preghiera alla Madonna del Pianto (di Luigi Conti, Arcivescovo metropolita emerito di Fermo)

‘Maria, Madre dolorosa, che dopo aver conosciuto l’infinita umiltà di Dio nel Bambino di Betlemme, hai provato il dolore straziante di stringerne tra le braccia il corpo martoriato, insegnaci a non disertare i luoghi del dolore; rendici capaci di attendere con speranza quell’aurora pasquale che asciuga le lacrime di chi è nella prova. Maria, Amante della vita, preserva le nuove generazioni dalla tristezza e dal disimpegno. Rendile per tutti noi sentinelle di quella vita che inizia il giorno in cui ci si apre, ci si fida e ci si dona’.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X