facebook twitter rss

Emergenza Covid-19, la
Confartigianato attiva lo smart working

CORONAVIRUS - A causa dell'emergenza sanitaria l'associazione chiude gli sportelli al pubblico garantendo l’operatività ed i servizi tramite i canali web e telefonici. "Un modo per tutelare la salute di tutti ma restare vicini ed attivi ai nostri utenti", afferma il segretario generale Giorgio Menichelli
Print Friendly, PDF & Email

 

Giorgio Menichelli

Confartigianato Imprese Macerata-Ascoli Piceno-Fermo, a causa dell’emergenza sanitaria in corso, ha deciso di chiudere i propri uffici in tutte le tre province a partire da oggi, 13 marzo, e fino al 3 aprile incluso.

L’associazione è comunque operativa e prosegue regolarmente l’attività in modalità smart working.

I dipendenti di Confartigianato sono infatti connessi alla rete aziendale e i numeri telefonici dei vari uffici garantiscono con trasferimenti di chiamata, la continuità, seppur diversa, nel rapporto con le imprese.

In questi giorni, presso la sede interprovinciale di via Pesaro a Macerata è comunque presente un team di lavoro che, rispettando tutte le norme di sicurezza in vigore, monitora aggiornamenti e misure in arrivo, in attesa della pubblicazione del decreto sulle provvidenze e interventi a sostegno di imprese e famiglie previsto per oggi, supportando inoltre i colleghi che lavorano da casa.

“Una grande ma necessaria novità – afferma il Segretario Generale Giorgio Menichelli -, la priorità è in questo momento tutelare la salute dei nostri dipendenti, collaboratori, associati, clienti e fornitori. Abbiamo deciso quindi di adottare la modalità smart working per permettere ai nostri colleghi di avere un canale diretto con i nostri associati che necessitano di informazioni e continuare, per quanto possibile, nell’erogazione dei servizi. Cerchiamo di essere positivi, sperando che questa situazione possa risolversi il prima possibile e che grazie al sacrificio di tutti potremo tornare alla normalità e ripartire più forti di prima”.

Sul sito dell’Associazione è possibile consultare lo Sportello Anticrisi dedicato all’emergenza coronavirus, in cui reperire tutte le informazioni, le disposizioni e gli aggiornamenti sull’evolversi della situazione.
Per qualsiasi informazione è possibile contattare il centralino al numero 0733 3661, scrivere a info@macerata.confartigianato.it o chiamare le varie sedi territoriali:

Macerata, Via Pesaro, 21 Tel. 0733.3661. Ascoli Piceno, Viale Sinibaldo Vellei, 16/B – Tel. 0736.336940. Fermo, Viale Trento, 36 – Tel. 0733.366927.

Camerino, Via Le Mosse – Tel. 0733.366526. Cingoli, Via Del Podestà, 8 – Tel. 0733.366811. Civitanova Marche, Carducci, snc – Tel. 0733.366605. Corridonia, Via Alcide de Gasperi, 46/a – Tel. 0733.366876. Loro Piceno, Viale della Vittoria, 15 – Tel. 0733.366784. Matelica, Largo Torrione, 13 Tel. 0733.366904. Porto Recanati, Via degli Orti, 57 Tel. 0733.366772. Porto Sant’Elpidio, Via Don Minzoni, 19 Tel.0733.366947. Recanati, Via Ceccaroni – Tel. 0733.366651. San Benedetto del Tronto, Via Bezzecca, 30 – Tel. 0733.366954. San Ginesio, Via Picena – Tel. 0733.366913. San Severino Marche, Via della Resistenza, 35/B – Tel. 0733.366827. Sarnano Via Santa Rita, 1 – Tel. 0733.366792. Tolentino, C.da Cisterna Via Ficili – Tel. 0733.366501. Treia, Via G. Paolo I, 5 Chiesanuova – Tel. 0733.366851.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti