facebook twitter rss

Covid-19, controlli sul commercio
mentre Loira sbotta: “Basta
col chiacchiericcio, solo falsità”

PORTO SAN GIORGIO - Controlli in circa 60 attività, tutti in regola. Intanto il sindaco: "Continuo a raccogliere segnalazioni sulla diffusione di notizie false e distorte su presunti casi positivi nella nostra città come quello su alcuni commercianti che invece stanno bene e continuano a lavorare"
Print Friendly, PDF & Email

La polizia municipale (in primo piano il comandante Paris) impegnata in controlli sulle attività commerciali)

Mattinata di controlli sul tessuto commerciale della città, quella odierna per la polizia municipale. Controllate circa 60 attività commerciali. Doppio fronte quello seguito dalla polizia locale, con in testa il comandante Giovanni Paris. Da una parte l’occhio rivolto ai pubblici esercizi commerciali che, da disposizioni governative, devono restare chiusi, dall’altra controlli in quelle attività commerciali che, pur potendo restare aperte, devono adottare misure di contingentamento per evitare eccessiva frequentazione di clienti o assembramenti all’interno. E dai controlli effettuati dalla polizia locale è risultato un quadro di assoluta responsabilità nel tessuto commerciale cittadino. La polizia locale, infatti, non ha riscontrato alcuna violazione. 

Intanto, però, sul Coronavirus, torna a parlare anche il sindaco Nicola Loira. E lo fa con tono perentorio: “Stop alla caccia alle streghe. Continuo a raccogliere segnalazioni sulla diffusione di notizie false e distorte su presunti casi positivi nella nostra città, illazioni anche attraverso strumenti social su chi si sposta per effettive esigenze ed altro – afferma il sindaco  – Non ultima la squallida vicenda che ha coinvolto esercenti di un’attività commerciale di una via del centro, vittime di una ‘caccia alle streghe’ che li indicava come soggetti contagiati. La notizia è assolutamente falsa, gli stessi godono di ottima salute e continuano la loro attività nella piena osservanza delle regole.

Il sindaco Nicola Loira

Episodi come questi non fanno altro che generare un pericoloso clima di allarmismo, assolutamente inutile e dannoso. Ciò avviene peraltro in un momento particolarmente difficile per tutti in cui ognuno di noi è chiamato al rispetto delle regole che si traduce innanzitutto in quello verso il prossimo”. Dal Comune colgono, con l’intervento del primo cittadino, anche l’occasione per dare disposizioni sulla raccolta rifiuti: “Solo chi è in isolamento domiciliare (positivo al tampone o in quarantena obbligatoria) conferisca tutto nell’indifferenziata, smetta di fare la raccolta differenziata e conferisca tutto nell’indifferenziata. Oltre ad utilizzare il tradizionale sacco grigio con ritiro di mercoledì, per questa specifica esigenza è possibile conferire l’indifferenziato il lunedì e il sabato tramite i sacchi viola da richiedere alla Sgds (tel. 0734.671915 int. 1) che verranno consegnati a domicilio attraverso l’apposito servizio attivato”.

E nel pomeriggio la giunta ha approvato il ricorso al telelavoro e sono stati sospesi il mercato ittico e ambulante

“Attraverso un’ordinanza, il sindaco Nicola Loira sospende l’attività del mercato ittico fino al 23 marzo in quanto per la sua conformazione e disposizione non consente, al momento, di poter rispettare i decreti del presidente del Consiglio del ministri in materia di contenimento del Coronavirus. Analoghe chiusure – fanno sapere dall’ente – hanno riguardato anche i mercati ittici di San Benedetto e Civitanova per le stesse ragioni e su iniziativa degli operatori.

Sempre in giornata è stata prorogata la sospensione del mercato ambulante: neanche giovedì 19 marzo si svolgerà. La giunta ha deliberato il ricorso del personale al telelavoro”. “Ciò – spiega il sindaco – per tutelare i dipendenti e i cittadini e permettere alla macchina amministrativa di andare avanti”. I Servizi demografici saranno operativi previo contatto telefonico con la cittadinanza per concordare richieste e rilasci di documentazioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti