facebook twitter rss

Favole al telefono,
attività per i più piccoli grazie
al potere della rete

SANT’ELPIDIO A MARE - L'assessore alla politiche sociali, Gioia Corvaro: "In tempi di quarantena vicini ai più piccoli ricorrendo all'uso della tecnologia"
Print Friendly, PDF & Email

 

L’assessore Gioia Corvaro

Dopo “Giovedì leggo… Scuola”, iniziativa proposta per gli studenti della scuola secondaria dall’assessorato alla Cultura per riscoprire la letteratura del ‘900, proposta sui canali social del Comune nella giornata di ieri e che si ripeterà ogni giovedì, sono state messe a punto altre iniziative indirizzate ai più piccoli.

L’equipe Educadita dei servizi per la prima infanzia “Trenino rosso” e “Trenino blu” si è organizzata per cercare di mantenere vivo quel filo relazionale che c’è tra le educatrici e i bambini che frequentano i nidi.

“Grazie all’uso della tecnologia – dice l’assessore alle politiche sociali, Gioia Corvaro – si è pensato di proporre alcuni interventi che permettano di abbattere le distanze, pur restando a casa. Durante la settimana verranno inviati al gruppo dei genitori dei video con lettura di libri, canzoncine e semplici attività che si possono fare anche a casa in famiglia. Si tratta di proposte che i bambini conoscono già, sono quelle che scandiscono la giornata al nido e questo permetterà agli educatori di non perdere il contatto con loro”.

Inoltre saranno caricate sulle pagine Facebook dei due nidi le foto delle giornate trascorse insieme durante i giorni precedenti alla chiusura in modo da poter condividere il racconto delle esperienze vissute. Altra proposta è quella legata al teatro. Non si può andare a teatro, in biblioteca, a scuola? Saranno loro ad arrivare nelle casa.

“L’ispirazione – dice il sindaco, Alessio Terrenzi – è arrivata dalle Favole al telefono di Gianni Rodari dove il protagonista, costretto a stare lontano dalla figlia per lavoro, le raccontava ogni sera una favola al telefono. Allo stesso modo, attori, operatori culturali, educatori, insegnanti che hanno dato la loro disponibilità, faranno delle chiamate video su Whatsapp i bambini che vorranno ascoltare una fiaba. Abbiamo pensato di sfruttare le tecnologie per stare vicini anche stando lontani e per fornire ai nostri concittadini più giovani delle occasioni di intrattenimento e di svago”.

Tutti i genitori interessati possono prenotare “Teatro in casa” per i loro bambini mandando un messaggio su Whatsapp al numero 328.2760986 indicando il numero di telefono a cui si potrà chiamare, all’orario fissato, per raggiungere la bambina o il bambino interessato. Durante la prenotazione verrà proposto un elenco di fiabe/favole da cui scegliere quella che vorrà ascoltare. Al termine della lettura i bambini potranno, assieme ai loro genitori e nonni inventare nuove storie, scriverle a mano e inviarle all’email p.creazione@gmail.com. Le fasce orarie entro cui prenotare le Favole al telefono sono dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 18.00.

Ogni lettura durerà circa 20 minuti e i bambini potranno scegliere tre favole. Scopo di questa iniziativa è anche quello di aiutare gli ospedali in difficoltà: a tutti coloro che usufruiranno di questo servizio si chiede una donazione libera e spontanea da destinare all’Area Vasta 4 di Fermo.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X