facebook twitter rss

Quando il basket scende
in campo per la solidarietà nasce
on line l’AntiCovid League

CORONAVIRUS - Torneo virtuale sulla piattaforma Playstation 4 basato sul noto video game Nba 2K20. Prevista un'iscrizione minima da veicolare agli ospedali marchigiani. "L'impossibilità di poter giocare la pallacanestro reale e la volontà di fare del bene ha portato a quanto" commentano gli organizzatori di Montegranaro
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – Sconfiggere due nemici in un colpo solo: il covid 19 e la noia figlia di una doverosa quanto legittima quarantena.

E’ con questo spirito che è nata la “Nba 2K20 (anti) Covid League“, un torneo online di solidarietà in favore della raccolta fondi “Potenziamento Terapie Intensive Covid Marche” destinata agli ospedali delle Marche, organizzata dalla “Tuttiigiorni Onlus” e sostenuta da ben altre undici associazioni.

A dare vita alla bellissima iniziativa, che unisce sport e solidarietà, un gruppo di amici appassionati e vicini alle realtà cestistiche di Montegranaro, che in poco tempo hanno sviluppato l’idea all’interno della propria rete di contatti a condividere la passione per il famoso videogioco di Nba. In breve dunque, quello che poteva essere un torneo fra amici si è trasformato in un’iniziativa che coinvolge tutte le Marche della palla a spicchi, con i tifosi di Fabriano (come sempre molto attenti alle dinamiche sociali e notoriamente vicini al tifo gialloblù) che hanno già dichiarato pubblicamente, attraverso i social, la propria adesione.

Per iscriversi al torneo sarà necessario effettuare una donazione minima di 5 Euro tramite la piattaforma della onlus (link: http://bit.ly/CovidMarche) e caricare la medesima ricevuta o screenshot direttamente sul modulo di iscrizione creato per l’occasione (http://bit.ly/Nba_antiCovid).

“Abbiamo pensato a quanto perché tutti noi abbiamo una grande passione per la pallacanestro, e non potendo giocare dal vivo le scelte erano due: rivedere i vecchi match in tv o spostarci alla PlayStation – commentano gli organizzatori veregrensi -. Abbiamo inoltre considerato la quarantena, in generale, ed i tanti ragazzi che hanno il nostro stesso problema. Quindi, unendo semplicemente i metaforici ma sostanziali punti e legando poi l’iniziativa ad una raccolta fondi, eccoci pronti a salpare. Aiutare, seppure in piccolo, stando seduti sul divano giocando alla cosa che ci piace di più: l’idea ci è sembrata subito vincente. Rivolgiamo dunque un appello a tutti coloro che normalmente sono protagonisti online con tale gioco (che in Italia gode di una importante community di players, ndr), facciamolo insieme, uniti ma distanti, e soprattutto facciamolo per una buona cosa”.

L’iniziativa, che come anticipato si svolgerà sulla piattaforma Playstation 4, ha dunque come obiettivo ultimo quello di fornire un aiuto concreto alla sanità regionale, giocoforza in difficoltà, attraverso la passione per il videogame Nba 2K20.

Il tutto verrà varato al raggiungimento di un numero minimo di 16 partecipanti. Considerando però la nobiltà della causa, votata per come affermato a sostenere gli ospedali marghigiani, gli organizzatori auspicano di poter oltrepassare quanto prima il traguardo di partenza.

p. g. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti