fbpx
facebook twitter rss

Asite, nuovo servizio domiciliare dedicato alle famiglie in quarantena: proseguono intanto le operazioni d’igienizzazione

ASITE - L’assessore Alessandro Ciarrocchi: "In poche ore l’azienda è riuscita a mettersi nelle condizioni di eseguire le giuste direttive regionali. Ho chiamato il Presidente Paradisi per confessargli che non finiscono mai di sorprendermi".
Print Friendly, PDF & Email

Continuano gli interventi di igienizzazione in città: camion e spazzatrici girano costantemente per tutto il territorio comunale con prodotti per la sanificazione delle strade e delle aree pubbliche, gli operatori ecologici muniti di mascherina proseguono nella raccolta rifiuti rispettando programmi e calendari, anche garantendo la sanificazione delle isole ecologiche (pure quelle elettroniche), e quando necessario collaborano con la Polizia Municipale per l’esecuzione delle direttive governative sulla chiusura di parchi ed aree pubbliche.

Dietro a queste figure in prima linea, ce ne sono però tante altre che nell’azienda ASITE lavorano a ranghi ridotti ma con la stessa funzionalità di quando non si era in emergenza. Insomma, la municipalizzata del Comune di Fermo ha messo in campo una task-force di cui andare fieri, perché sta fornendo a tutti i livelli una prova di forza nella gestione dell’emergenza Covid 19.

Solo per citare un esempio, negli ultimi giorni il settore Cigru, dove confluiscono i rifiuti di tutto l’ambito, ha dovuto affrontare la nuova ordinanza regionale che prescrive modalità di raccolta e smaltimento rifiuti distinta per persone positive e/o in stato di quarantena. In esecuzione di tale Ordinanza, il servizio di raccolta differenziata proseguirà regolarmente in ogni zona della città, ma ad ogni famiglia tra quelle in stato di quarantena verrà consegnato dagli operatori Asite o dalla Protezione Civile un apposito kit con specifiche istruzioni per il conferimento rifiuti. Per loro è stato infatti subito approntato un servizio dedicato domiciliare. Particolari accorgimenti saranno adottati anche per lo smaltimento dei rifiuti provenienti da tali utenze. Anche gli altri Comuni si stanno uniformando all’ordinanza regionale n. 13 ed il settore discarica si farà trovare pronto, eseguendo le indicazioni di Regione e Provincia.

Alessandro Ciarrocchi

Nel commentare questa nuova organizzazione del servizio, l’assessore Alessandro Ciarrocchi ha speso nuovamente parole di ringraziamento per il personale Asite: “In poche ore l’azienda è riuscita a mettersi nelle condizioni di eseguire le giuste direttive regionali. Ho chiamato il Presidente Paradisi per confessargli che non finiscono mai di sorprendermi. A conti fatti, una delle poche conseguenze positive di questa emergenza è l’aver potuto dare dimostrazione che Asite è un’azienda che funziona. Mi fa piacere constatare attraverso i social che i cittadini si stanno rendendo sempre più conto che la nostra partecipata è una risorsa preziosa, fatta di persone che vogliono bene alla nostra città. Interpretando il pensiero comune rivolgo i complimenti al CDA ed al Direttore Generale ma anche al Direttore della discarica, al responsabile servizio ambiente ed a tutti gli operari e impiegati che quotidianamente passano davanti le nostre case oppure lavorano sugli impianti o in amministrazione per far sì che tutti i servizi siano garantiti nonostante l’emergenza. Ad ognuno di loro va il grazie dell’Amministrazione e penso della totalità dei fermani. Ringrazio anche i cittadini perché stanno collaborando per la buona riuscita dei servizi nonostante le immanenti difficoltà”.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X