fbpx
facebook twitter rss

Un malore lo stronca mentre
fa lezione in videoconferenza:
muore insegnante a 58 anni

SANT'ELPIDIO A MARE - A dare l'allarme gli allievi dall'altra parte dello schermo: all'arrivo dei soccorsi non c'era più nulla da fare
Print Friendly, PDF & Email

di Pierpaolo Pierleoni

Dramma nel pomeriggio di oggi a Sant’Elpidio a Mare, per un improvviso malore che ha stroncato un insegnante di 58 anni. L’uomo si trovava nella sua abitazione, stava effettuando una lezione ad alcuni allievi in videoconferenza, utilizzando il tablet. All’improvviso, una pausa, poi il professore si è allontanato dallo schermo, andando dietro una tenda. Gli studenti hanno sentito un paio di colpi di tosse, poi il silenzio.

Gli allievi hanno atteso alcuni minuti, sperando che tornasse, poi hanno iniziato a temere fosse accaduto qualcosa di grave e, allarmati, hanno chiamato i soccorsi. Sul posto si sono precipitati i militi della Croce Azzurra, con ambulanza ed automedica, una pattuglia dei carabinieri, una dei vigili del fuoco e due degli agenti di polizia locale. In casa c’era una signora che stava effettuando delle pulizie in un’altra stanza e non si è accorta di nulla.

Quando i sanitari sono entrati in camera, lo hanno trovato riverso a terra, ormai privo di sensi. Hanno provato a lungo a rianimarlo, ma ogni tentativo è stato purtroppo vano. Operazioni di rianimazione che gli alunni, angosciati, hanno seguito in diretta perchè il dispositivo era rimasto acceso. Il cuore del docente non ha più ripreso a battere e dopo quasi un’ora, ai sanitari non è rimasto altro che constatare il decesso. Quasi certo che si sia trattato di un attacco cardiaco, così dirompente da non dargli neanche il tempo di chiedere aiuto.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X