facebook twitter rss

Covid-19 La Sp Plast dona mille mascherine
al Sim Carabinieri, i militari:
“Siamo un paese di ingegno e solidarietà”

GROTTAZZOLINA - Il Sim Carabinieri: "la Sp Plast Creating srl di Paolo Paponi e Samuele Benedetti, che ha contattato il Sim Carabinieri per donare ai nostri carabinieri mascherine chirurgiche in Tnt. Ben 1.000 mascherine ergonomiche termosaldate in multistrato di materiali"
Print Friendly, PDF & Email

Io credo nel popolo italiano. È un popolo generoso, laborioso… scriveva Pertini ed oggi, nel pieno di questa terribile emergenza sanitaria che sta investendo il mondo e la nostra splendida nazione, mai parole furono più vere. E noi del Sim Carabinieri la stiamo constatando ogni giorno, sulle strade e sui social. Cosa? La vicinanza fattiva di una popolazione che si affida a noi forze di polizia, che ci sostiene anche nelle piccole ma vitali cose che hanno cambiato le nostre priorità”.

Inizia con queste parole, con una citazione di Sandro Pertini, la nota del Sim Carabinieri per ringraziare le aziende che in questi giorni, riconvertitesi, hanno donato ai militari mascherine e dispositivi di protezione individuale.

“Come le sapienti mani delle donne di Palermo che, instancabilmente da giorni, cuciono le mascherine chirurgiche da donare a noi e a chi ne ha più bisogno. L’eccellenza italiana che ci ha fatto grandi nel mondo la vediamo dall’ingegno di tutte le grandi aziende che stanno riconvertendo la produzione abituale per far fronte alla mancanza dei presidi chirurgici per i sanitari e le forze dell’ordine. Come ha fatto nelle Marche, a Grottazzolina per la precisione, la Sp Plast Creating srl di Paolo Paponi e Samuele Benedetti, che ha contattato il Sim Carabinieri per donare ai nostri carabinieri mascherine chirurgiche in Tnt.

Ben 1.000 mascherine ergonomiche termosaldate in multistrato di materiali, ed anche questa volta abbiamo davanti un’azienda la quale opera nel settore delle trasformazioni di materie plastiche da 25 anni, e nel giro di poche decine di giorni è riuscita a riconvertire la propria produzione e si è resa disponibile a realizzare mascherine sanitarie, per sopperire alla scarsità di questi dispositivi di protezione individuale sul territorio nazionale, con una capacità di produzione di 40.000 esemplari al giorno. Uniti ce la faremo, #maipiùsoli”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti