facebook twitter rss

Coronavirus, a Servigliano mascherine
a domicilio per tutti i cittadini,
Rotoni: “Grazie all’azienda Antoraf”

SERVIGLIANO - Consegne a domicilio da lunedì. Il sindaco Marco Rotoni: “Un alto esempio di solidarietà in un momento durissimo come l’attuale”
Print Friendly, PDF & Email

Marco Rotoni

Da lunedì il Comune di Servigliano consegnerà una mascherina a ciascun cittadino. La distribuzione avverrà a domicilio, tramite i volontari del gruppo locale di Protezione Civile. Saranno 2.300 in totale.

“Il mio ringraziamento – sottolinea il sindaco Marco Rotoni – va all’azienda Antoraf, eccellenza internazionale nel ramo delle produzioni di accessori a maglia per i grandi brand, che ha realizzato e messo a disposizione le mascherine gratuitamente. Un alto esempio di solidarietà in un momento durissimo come l’attuale. Sono stato contattato dal titolare Aurelio Antognozzi, sempre molto gentile e riservato, il quale mi ha informato della sua volontà di effettuare la donazione. Ci tengo a ringraziarlo pubblicamente, anche se la notorietà della sua azienda varca da sempre i confini nazionali e non ne avrebbe bisogno”.

“Si tratta di mascherine lavabili in poliestere, realizzate dalla Antoraf in forma tridimensionale che ben di adagiano al volto. Facili anche da indossare, grazie ad elastici alle estremità. Come filtro, collocato tra le due sezioni in poliestere, viene utilizzata la normale carta da forno e quindi può essere cambiato giornalmente. Non si tratta di un dispositivo sanitario – aggiunge Rotoni – ma è una risposta concreta ai reali bisogni dei cittadini. Nelle prossime ore la Antoraf comincerà le consegne. Nel giro di tre, quattro giorni saranno distribuite a tutti i residenti, andremo nelle case dei serviglianesi con i nostri volontari della Protezione Civile. Grazie Aurelio, a nome dell’Amministrazione comunale e da parte di tutti i cittadini. Grazie di cuore”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti