facebook twitter rss

Sanificazione, l’associazione nazionale
Vigili del Fuoco Volontari di Fermo in prima linea anche al porto di Ancona

IMPEGNO - "In questi giorni -  spiega il coordinatore Regionale Samuele Santarelli - l'intervento dei volontari fermani è stato richiesto anche presso il porto di Ancona che, come sappiamo, è una della infrastrutture più importanti delle Marche."
Print Friendly, PDF & Email

Prosegue senza sosta l’attività di contrasto al Coronavirus portata avanti dalla “Associazione Nazionale Vigili del Fuoco Volontari – Coordinamento Marche”, in particolare con l’impiego di mezzi, attrezzature e operatori della sezione provinciale di Fermo che, in queste settimane, è stata impegnata in vari Comuni dell’entroterra, nonché presso i presidi delle forze dell’ordine e l’ospedale Murri .

“In questi giorni –  spiega il coordinatore Regionale Samuele Santarelli – l’intervento dei volontari fermani è stato richiesto anche presso il porto di Ancona che, come sappiamo, è una della infrastrutture più importanti delle Marche. Complessivamente sono state sanificate otto imbarcazioni e cinquantasei mezzi di servizio di Guardia Costiera, Guardia di Finanza, Polizia di Stato e Autorità Portuale. I lavori sono stati portati avanti anche presso la sede, gli accessi e il parcheggio della Autorità Portuale”.

Per questo tipo di servizio sono stati impiegati due mezzi fuoristrada con modulo antincendio, un mezzo polisoccorso con attrezzature speciali e dieci operatori dotati di specifici dispositivi di protezione e coordinati da Samuele Santarelli.

“Nei prossimi giorni l’attività proseguirà con la stessa intensità presso, il Reparto Navale della Guardia di Finanza di San Benedetto del Tronto, il Presidio le Pubbliche Assistenze “Croce Azzurra” di Sant’Elpidio a Mare e “Croce Verde” di Torre San Patrizio. Le continue richieste di intervento su siti sensibili e di rilevanza strategica confermano la crescita dell’associazione e il ruolo di riferimento che la stessa progressivamente sta assumendo sul territorio regionale e provinciale. Il coordinatore e i volontari ringraziano le autorità e le realtà associative per la fiducia dimostrata. E’ stata avviata, infine, una raccolta fondi per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale per la tutela degli operatoria attraverso il conto corrente n° IT81W0311169451000000000628 intestato a “Associazione Nazionale Vigili del Fuoco Volontari di Fermo”. Sono ben accette anche donazioni di materiali ed attrezzature”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti