facebook twitter rss

Coronavirus, ancora 30 contagi in città
Torna a riunirsi il Consiglio:
la farmacia comunale in mano alla Sgds

PORTO SAN GIORGIO - Sono trenta i casi di contagio da Covid 19 in città. Lo rende noto il sindaco Nicola Loira. Otto invece le vittime accertate dall'inizio della pandemia. "Guadagnamoci la fase 2 con ultimo sforzo" l'appello del primo cittadino ai sangiorgesi.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Sono sempre trenta i casi di contagio da Coronavirus a Porto San Giorgio. Non sono cresciuti dall’ultimo aggiornamento di una settimana fa comunicato dallo stesso sindaco Nicola Loira. “Non c’è diffusione del virus e viene riscontrata qualche sporadica positività tra i sangiorgesi in isolamento domiciliare” ha reso noto oggi il primo cittadino. Otto invece le vittime accertate da Covid19 fino a questo momento. “Guadagnamoci la fase 2 con un ultimo sforzo” l’appello che ha rivolto Loira ai sangiorgesi nel giorno in cui si sarebbe dovuta svolgere la fiera di San Giorgio. “Ci sarebbe stata tanta gente alla fiera” ha scritto in un post il sindaco, aggiungendo “la prossima sarà più bella”. Intanto l’attività amministrativa e quella degli uffici comunali sta gradualmente tornando alla normalità, grazie anche al Dpcm approvato all’inizio del mese. In questi giorni è ripartita l’attività di manutenzione del verde da piazza Torino. Taglio dell’erba che dovrà interessare anche i parchi pubblici se, come pare, il Governo darà il via libera allo loro apertura già dal 4 maggio per l’attesa fase 2.

Intanto anche il Consiglio comunale torna a riunirsi dopo una lunga pausa. E lo farà per la prima volta in videoconferenza. All’ordine del giorno, martedì sera, un solo punto: affidamento della gestione della farmacia comunale alla Sgds Multiservizi. Una decisione che l’Amministrazione Loira aveva allo studio, come peraltro anticipato da Cronache Fermane, già a gennaio e che ora viene concretizzata con un passaggio in Consiglio. La Sgds verserà al Comune un canone annuo dell’8% su un fatturato  fino al limite di 1 milione di euro. Sopra questa cifra, il Comune parteciperà direttamente agli utili della farmacia di contrada Salvano,  che nel 2019 aveva prodotto un volume di affari di 568mila euro. L’affido avrà una durata di 6 anni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti