facebook twitter rss

“Donazioni di portata straordinaria,
ricambieremo con i migliori scopi assistenziali”
il grazie del direttore Av4 Livini ai benefattori

FERMANO - Il direttore dell'Area vasta prende carta e penna per ringraziare tutti coloro che hanno mostrato vicinanza alla sanità fermana nell'emergenza Covid. "Una straordinaria portata delle tangibili attestazioni di supporto morale e materiale che si sono registrate in occasione degli eventi pandemici in corso"
Print Friendly, PDF & Email

Il direttore Av4, Licio Livini

“In relazione alle elargizioni liberali intervenute a favore dell’Area vasta 4 sull’emergenza Coronavirus la direzione Av4 intende porre in evidenza all’attenzione del pubblico dei lettori la straordinaria portata delle tangibili attestazioni di supporto morale e materiale che si sono registrate in occasione degli eventi pandemici in corso”. Inizia con queste parole la  nota stampa del direttore proprio dell’Area vasta 4, Licio Livini con cui lo stesso direttore, nell’apprendere con gioia e soddisfazione, pare proprio di capire, la portata della solidarietà, vuole ringraziare tutti coloro che hanno mostrato vicinanza alla sanità fermana dall’inizio del contagio, una vicinanza fattiva, tangibile, con donazioni arrivate da ogni parte del Fermano.

“Si rappresenta infatti che – si legge nella lettera del direttore Livini – a favore di questo ente sono pervenute numerose donazioni pecuniarie nonché di materiali sanitari e tecnologie da parte sia di importanti realtà industriali del territorio che ad iniziativa di privati cittadini.
Ciascuno di tali gesti è di per sé assolutamente encomiabile perché interviene in un momento certo difficile per lo stesso singolo benefattore che, chiaramente, versa egli pure in un frangente economicamente deteriorato rispetto agli assetti pre-emergenziali.
Tanto ovviamente a prescindere dal valore di ciascuna liberalità, pur se di modesto importo, senza tacere del fatto, peraltro, che figure imprenditoriali di rilievo del nostro territorio hanno effettuato donazioni molto sostanziose; le une e le altre rappresentano in ogni caso per questa direzione un impegno serio da ricambiare con un impiego altrettanto etico delle risorse pervenute nei migliori scopi assistenziali.

Ovviamente, in tal senso, questa amministrazione – aggiunge Livini – traccia formalmente ogni singolo euro nel suo percorso dalla acquisizione alla spesa, essendone garante della rendicontazione a tutela della trasparenza ed affidabilità nelle operazioni finanziarie relative.
Si evita appositamente di individuare nominativamente i soggetti elargitori sia perché il loro numero elevato non sarebbe compendiabile in un messaggio sintetico come per natura propria è quello presente sia per ragioni di discrezione che gli stessi interessati hanno talora avanzato sia anche per il timore, nella concitazione del momento, di ometterne imperdonabilmente la citazione di alcuno. Conclusivamente, rivolgendoci ai nostri benefattori, con animo grato li salutiamo tutti esprimendo loro i sentimenti della più alta considerazione”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti