facebook twitter rss

Dalla Cina 100.000 mascherine alle Marche attraverso la fondazione Padre Matteo Ricci

DONAZIONI - Alla Regione Marche, attraverso la Fondazione Internazionale Padre Matteo Ricci, arriveranno 100.000 mascherine dal governo della provincia di Jiangxi passando per la Via della Seta: a mezzo treno fino in Germania e poi su strada fino ad Ancona.
Print Friendly, PDF & Email

Il presidente della fondazione Padre Matteo Ricci, Dario Grandoni, con la delegazione cinese a dicembre 2019

di Maria Vittoria Mori

Il segretario Generale del PCC della provincia di Jiangxi, Zhao Liping, ha inviato una lettera al Presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, per confermare l’invio di 100.000 mascherine in dono alla patria di Matteo Ricci. Nella capitale di questa Provincia, Nanchang, Padre Matteo Ricci ha vissuto e scritto nel 1595 il Trattato dell’Amicizia lasciando una testimonianza che è ancora oggi viva.

 

Dario Grandoni, presidente della fondazione Padre Matteo Ricci

“Viste le difficoltà logistiche – spiega Dario Grandoni, presidente della fondazione Padre Matteo Ricci – a causa del sovraccarico di spedizioni dalla Cina, per inviare in tempi brevi le mascherine, da Jiangxi hanno deciso di usare la Belt and Road Initiative, meglio conosciuta come la nuova Via della Seta, così a mezzo treno fino in Germania e poi via gomma fino ad Ancona, arriverà la donazione promessa. La Fondazione Internazionale Padre Matteo Ricci ha organizzato l’incontro di Zhao Liping e la delegazione della provincia di Jiangxi (alla presenza anche del senatore di Shanghai Zhu Yuhua), con la Regione Marche a dicembre scorso al fine di promuovere un accordo di collaborazione con la provincia che ha un ricordo ancora vivo della presenza di Padre Matteo Ricci. Zhao Liping ha affermato che quello che Padre Matteo Ricci ha fatto per la Cina muove un sentimento profondo nel popolo cinese che mantiene viva la voglia di approfondire l’amicizia con il popolo italiano. Come Presidente della Fondazione Internazionale Padre Matteo Ricci voglio testimoniare che, seppure nell’ambito delle iniziative di promozione dei rapporti tra la Repubblica Popolare Cinese e l’Italia, questo gesto è motivato principalmente dal sentimento di riconoscenza verso l’opera di Padre Matteo Ricci che Zhao Liping ha pubblicamente espresso il 4 dicembre scorso quando è stato ricevuto nella sede della regione Marche.

Foto di dicembre 2019

Superando le polemiche e le strumentalizzazioni sulle donazioni della Cina all’Italia – sottolinea il presidente Grandoni – noi possiamo dire che abbiamo incontrato persone e consolidato relazioni personali raccogliendo l’eredità di Padre Ricci. Questa donazione, come molte altre che abbiamo coordinato in questi due mesi, scaturisce dalla relazione tra persone. Questo sentimento di riconoscenza per l’opera di Padre Matteo Ricci è stato probabilmente sottovalutato finiti gli eventi celebrativi del IV centenario della morte di Matteo Ricci nel 2010 ma assicuro che la nostra attività è continua e dimostra come sia una strada da percorrere per incrementare i benefici futuri per la regione Marche (e l’Italia in generale) nella difficile fase di ricostruzione del tessuto industriale ed economico.”

 

La lettera inviata dal segretario generale del PCC della provincia di Jiangxi, Zhao Liping, al presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, per confermare l’invio di 100.000 mascherine in dono alla patria di Matteo Ricci.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti