facebook twitter rss

Bandiera blu 2020, dita
incrociate a Porto Sant’Elpidio
e Porto San Giorgio

COSTA - Dopo gli inviti per la manifestazione della consegna del vessillo Fee ricevuti già dai comuni di Fermo e Pedaso, sperano da Porto Sant'Elpidio e Porto San Giorgio
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Bandiera blu 2020, inviti ricevuti dai comuni di Fermo e Pedaso. E Porto Sant’Elpidio e Porto San Giorgio? Non resta che aggrapparsi a un barlume di speranza con un conto alla rovescia. L’ora x scatterà martedì. Se per quella data gli inviti non saranno arrivati anche a loro, significherà che saranno fuori.

Massimo Silvestrini

Dita incrociate, si diceva, a Porto San Giorgio dove l’amministrazione comunale ha comunque prodotto tutte le carte necessarie per riottenere la Bandiera Blu. “La domanda è stata presentata -dice l’assessore all’ambiente, Massimo Silvestrini- ora restiamo in attesa di conoscere quali località hanno raggiunto il traguardo”. Per la città amministrata dal sindaco Loira non sarà semplice riuscire a far sventolare nuovamente il vessillo della Fee già quest’anno nonostante gli interventi messi in campo. È plausibile che occorra ancora attendere per rientrare, magari nel 2021, nell’albo delle località di mare che possono fregiarsi di questo riconoscimento. Intanto alcuni inviti sono già partiti alla volta dei Comuni che hanno ottenuto la conferma. Tra questi Fetmo e Pedaso. Da qui al 14 maggio, quando saranno ufficializzate tutte le località, qualche altro Comune potrebbe essere riammesso in presenza dei requisiti stringenti imposto dalla Fee. “Non siamo restati a braccia conserte nel frattempo -osserva ancora Silvesteini- ma ci siamo mossi su più fronti. Non ultimo quello di ampliare a 5 i punti di prelievo delle acque di balneazione lungo la costa da parte dell’Arpam per dimostrare che il nostro mare è pulito’. Nel mese di giugno, peraltro, proprio in città si sarebbe dovuto tenere un convegno aperto a tutte quelle località di mare che presentano problematiche analoghe a Porto San Giorgio per quanto riguarda la presenza di fossi che sfociano direttamente in mare. “Ovviamente l’emergenza legata al virus ha bloccato l”organizzazione dell’evento che resta tuttavia un momento di confronto importante per individuare pure strategie comuni di intervento”.

Daniele Stacchietti

Stesso ritornello, con la speranza ultima a morire, anche a Porto Sant’Elpidio. “Da quello che sappiamo l’invio degli inviti è partito ieri ma finirà martedì, e prima avrebbero mandato le conferme. Solo successivamente i pareri diversi rispetto all’anno precedente. Quindi nel caso in cui dovessimo riceverlo, il nostro sarebbe nella seconda tranche di invii”, il commento del vicesindaco elpidiense Daniele Stacchietti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti